Ancona corsara a Savona con Cognigni

cognigni-2-3SAVONA: Dopo il rinvio per neve l’Ancona trova in Cognigni l’uomo in grado fare sua la partita di Savona, portando a casa i 3 punti. Plauso particolare merita anche la diga Lori, castiga rigoristi, che neutralizza il penalty concesso ai padroni di casa nel finale. Biancorossi in vantaggio al 22′. Pedrelli crossa da sinistra e mette una palla sui piedi di Cognigni che stoppa e di punta ruba il tempo al portiere. La partita di mette sui binari preferiti dei biancorossi che attendono per poi ripartire. Cognigni sfiora la doppietta su cross di Cazzola e Hamlili centra un palo da fuori. In entrambe le occasioni ci mette una pezza Falcone che poi ipnotizza Cognigni. Il Savona non ci sta e nella ripresa mister Riolfo si gioca il tutto per tutti inserendo giocatori offensivi al posto dei difensori. Ma l’ex Palumbo, Cucuzza, e Morra non sono fortunati. Poi al 25′ l’ex Livorno Dell’Agnello supera Lori con un diagonale velenoso. Ma la reazione della banda di Cornacchini è immediata. Ancora Cognigni raccoglie di petto in area e supera il portiere con una bordata sotto misura. La gara si infiamma e il Savona si rifà sotto e Di Ceglie abbatte Palumbo in area. Lo stesso Palumbo va dal dischetto ma Lori neutralizza il penalty dell’ex Ancona e salva il risultato. Una parta che vale come un gol e che consente ai dorici di restare in scia della Maceratese terza con 3 punti di vantaggio.