Fermo si muove, lavori pubblici al via

muraFermo, la Giunta chiude l’anno con una serie decisamente importante di lavori, anche se la città ha necessità di interventi ancora più impegnativi. Un primo passo è comunque importante e segna l’avvio di una nuova fase. Il  programma assai denso e dettagliato dei lavori pubblici varato dall’Amministrazione Comunale: la Giunta nella recente seduta ha deliberato di adottare una serie di misure, fra le quali spiccano: l’approvazione del progetto preliminare-definitivo per la realizzazione di un parcheggio in via Indipendenza, ad ovest ed est del Cimitero di Capodarco e di lavori di manutenzione straordinaria di opere di urbanizzazione come la sistemazione ad area verde in via Rubens e i parcheggi in via XXV Aprile.

Prendono inoltre il via i progetti preliminari e definitivi anche per interventi su alcuni edifici scolastici cittadini, in particolare alla Scuola Media Fracassetti e alla Scuola dell’Infanzia San Salvatore.

Sono stai deliberati anche i lavori che riguarderanno il Capoluogo, Capodarco e Torre di Palme; manutenzione stradali (via Ciccolungo, via Leti, via San Filippo); interventi nelle scuole (S. Andrea, Tirassegno, Ponte Ete, Leonardo da Vinci, Don Dino Mancini, San Claudio, Molini Girola, U. Betti), alla palestra Coni e alla Leonardo da Vinci; il completamento degli interventi alla Scuola elementare San Claudio (avviato e finanziato con fondi regionali), la sistemazione della zona storica del cimitero urbano.

Via libera anche ai lavori per la mitigazione del dissesto idrogeologico in atto in Via Agnozzi e Via Ferraris.

Sono interventi su più fronti, serviranno nei prossimi mesi altri e significativi impegni di spesa per le infrastrutture, per rimettere in ordine la viabilità in alcune zone della città, ma comunque un primo passo è stato fatto e c’è la volontà di non fermarsi, sfidando il consueto scetticismo e i soliti bastian contrari.

ARES