In gol a quindici anni in Prima Squadra, continua la favola di Alessia Pezzola

000pezzolaCivitanova Marche: Controllo in area, girata di sinistro e pallone in rete. Poi, tutto in un istante, la gioia, l’abbraccio delle compagne e la soddisfazione in tribuna di mamma e papà. E’ arrivato così, a soli 15 anni, il primo gol tra i grandi della laterale Alessia Pezzola, andata a segno nell’ultima sfida casalinga vinta per 4 a 1 contro lo Sporting Sarnano, a soli 15 anni. Una giornata indimenticabile per la giovane calciatrice rossoblu che, qualche settimana prima, aveva esordito in Prima Squadra ed era entrata a far parte stabilmente del roster di mister Emanuele Buzzanca. Una crescita costante quella della Pezzola che, in serie C, condivide lo spogliatoio anche con sua sorella Silvia, tre anni più grande di lei. Una rete, primo traguardo personale di una rosea e lunga carriera, che testimonia il grande lavoro fatto dalla società in ambito giovanile e dà il giusto merito anche al tecnico rossoblu, subito in grado di carpire le potenzialità della giovane atleta e coraggioso nel lanciarla nel mondo dei grandi, restando sempre attento alla graduale affermazione in campo.

 

Lo stesso mister Buzzanca commenta così l’exploit della Pezzola. “Sin dai primi allenamenti ho capito che Alessia Pezzola potesse tornarci utile, nonostante la giovane età. Si impegna e ha grandi qualità, va gestita ma al contempo sta raccogliendo i frutti di un lavoro assiduo che viene da lontano”.

 

Intanto prosegue il cammino netto in campionato degli Allievi di mister Simone Gironacci che, dopo il 13 a 1 rifilato al Bocastrum, comandano nel proprio girone a punteggio pieno. Stesso ruolino di marcia per i Giovanissimi di mister Massimo Quattrini, capaci di rifilare otto reti all’Askl e di mostrare un gioco sempre più convincente.

 

Nel week-end, infine, è tornata alla vittoria anche la C2 Maschile in casa contro Futsal Prandone. Otto a 4 il risultato finale, con reti di Buono, due volte Emili e Pagliari, Marchesani, Stizza e un’autorete. Una prova di cuore e carattere quella dei rossoblu, chiamati a raggiungere il difficile obiettivo della salvezza ma pronti a dimostrare a tutti che nulla è scontato. E la vittoria contro gli ascolani, terzi in classifica, darà il giusto morale ai ragazzi di mister Daniele Spaccia, vero trascinatore dei civitanovesi tra mille dubbi e maldicenze. Maldicenze che, evidentemente, dovranno rendere conto al cuore infinito dei rossoblu.

Emanuele Trementozzi
Responsabile Stampa e Comunicazione Asd Civitanova 1996