MEDICI DI BASE?

000vaccinazioniLa questione “Vaccini” è esplosa.

Naturalmente, quando si tratta della salute, spetta al “sistema” difendere sè stesso e infatti si difende, eccome se si difende.

La “Holding farmaceutica” trae da questa storia dei vaccini la maggior parte dei suoi profitti. È per via del rapporto: costo di produzione/prezzo di vendita. Costa pochissimo produrre vaccini, ma, hanno un costo altissimo per il sistema sanitario nazionale.

In un mondo dove tutto è basato sui soldi, questo non è un dettaglio, ma lo scopo. Domanda: perché sempre più genitori scelgono di non far vaccinare i figli? La persuasione occulta del marketing medico sta venendo meno?

La cosa è più complessa…

Innanzitutto, si sta verificando una metamorphosis percettiva, ovvero il medico di base si è trasformato in “impiegato di base”, viene cioè considerato un passacarte, un burocrate. Le sue competenze vengono percepite come minimali in campo medico dalla gente.

Il rimandare al parere dello “specialista” come prassi, alla fine ha messo in dubbio la credibilità stessa del medico di base, per dirla alla mia maniera, lo ha reso incompleto, dovrebbe essere il medico di “base per altezza diviso 2”.

Schiacciato da questa cattiva percezione dell’aspetto professionale, deve intercettare un nuovo tipo di credibilità che sia adeguata a quella delle persone.

I vaccini fanno male? Si, sono pericolosi!

Sono le stesse case produttrici del farmaco a dirlo nei foglietti informativi.

D’altronde una pratica antirazionale come la vaccinazione fu inventata dalle mungitrici inglesi del 1600… È la storia, quella che si guardano bene dal raccontarvi.

Fu una pratica degli ignoranti dei superstiziosi, non ha mai avuto origine nei laboratori, ebbe origine nelle stalle! Così oggi che la superstizione è al massimo livello la perdita di fiducia nella “vaccinazione” assume i contorni di una beffa.

Era l’arma con cui contavano per sterminare grande parte dell’umanità, attraverso una “pandemia”. Dovevate correre a vaccinarvi in un simile frangente… invece i vaccini sono percepiti come pericolosi: non va bene. I medici di base per altezza diviso 2, fanno controinformazione.

Così, intervengono subito i cani da guardia del sistema: burocrazie e politici.

Qualcuno da qualche parte, alza la cornetta del telefono e chiama il ministro della salute… Poi chiama i giornali, poi suggerisce ai sindacati dei medici che …

Insomma, la prima cosa da fare è multare i medici di base per altezza diviso due che si ribellano al fatto che non li ascolta più nessuno. Semmai, è l’ordine dei medici che li deve radiare dall’albo, magari intentare delle cause civili…

Cosi, adesso si ventila l’intervento della burocrazia per impedire l’iscrizione a scuola dei bambini/ragazzi/giovani, non vaccinati; il motivo è che possono essere portatori sani di malattie! Siamo alla contraddizione assoluta!!!

Se sei vaccinato, che problema c’è? Sarà quello che non è vaccinato ad avere i problemi o no?

Delle due l’una:

i vaccini funzionano e allora non c’è problema per quelli vaccinati oppure, non funzionano e quindi devi impedire il contatto con un ipotetico malato.

Credo che sia la seconda delle ipotesi! 

La grande scienza delle mungitrici inglesi è giunta alla sua fine, le vaccinazioni sono l’arma per indebolire la salute dei popoli e il mezzo per rendere ricchi coloro che dalla paura e dalla superstizione traggono le opportunità.

Franco Remondina