JFUSION, il protofestival di circo contemporaneo e musica dal 28 al 30 agosto al Parco del Ventaglio di Jesi

000elgritoTorna a Jesi il circo contemporaneo, con il corpo umano protagonista di uno spettacolo per adulti e bambini. Dopo il grande successo, lo scorso aprile, del varietà “The king of the swing”, il Circo El Grito, “compagnia di circo contemporaneo tra le più immaginifiche, non francese, ma italiana” (Il Corriere della Sera) sarà protagonista di JFUSION, protofestival di circo contemporaneo e musica che si terrà presso il Parco del Ventaglio dal 28 al 30 agosto 2015.

Organizzato dal Circo El Grito in collaborazione con il Comune di Jesi e con la Fondazione Pergolesi Spontini, e firmato nella direzione artistica da Marco Cecchetti, JFUSION protofestival di circo contemporaneo e musica allestirà per tre giornate al Parco del Ventaglio uno chapiteau che accoglierà ogni sera alle ore 21 il debutto in anteprima di “SERENDIPITY. Just a Little Contemporary Circus Varietà, Maybe”, spettacolo cabaret di Circo contemporaneo. Nel primo giorno di JFUSION, venerdì 28 agosto, lo spettacolo sarà seguito alle ore 22 dal live de I Nobraino, band romagnola tra le più apprezzate della scena indie rock italiana, noti tra l’altro per l’esibizione al Teatro Ariston di Sanremo quali ospiti del Premio Tenco 2011; alle ore 22,30 avrà luogo il live set dei Goldstreet, duo toscano di musica elettronica. I due concerti saranno ad ingresso gratuito, per il circo l’ingresso è di cinque euro (si consiglia la prenotazione a info@circoelgrito.it).

Sabato 29 e domenica 30 agosto, in contemporanea con JFUSION, il Parco del Ventaglio si animerà inoltre delle proposte di ROCK THE PARK, una due giorni epocale a cura di Caffè Europa & Spaccavia in collaborazione con associazione Valvolare, Iom Vallesina, Circo El Grito e Pikkacanapa.

info 3487160853

terminalmc@hotmail.it

info@circoelgrito.it

Approfondimenti

 

CIRCO EL GRITO

SERENDIPITY

Just a Little Contemporary Circus Varietà, Maybe

Spettacolo cabaret di Circo contemporaneo all’interno della nuova arena della compagnia di Circo El Grito

 

“Una compagnia di circo contemporaneo tra le più immaginifiche, non francese, ma italiana”

Il Corriere della Sera

 

Dopo il successo di “The King Of Swing” il CIRCO EL GRITO torna a Jesi con un’altra anteprima. Venite a scoprire prima di chiunque altro il nuovo spericolato Varietà di Circo Contemporaneo dove, per la prima volta sulla stessa pista, si incontreranno cinque imprudenti circensi, per uno spettacolo all’insegna della bella vita!

Dal 2007 la compagnia Circo El Grito porta avanti la ricerca di un linguaggio di tipo non-verbale, sintesi tra le diverse discipline artistiche delle arti circensi, del teatro, della musica e del movimento, condividendo filosofia, poetica e obiettivi in un unico progetto che è al tempo stesso di lavoro e di vita. Dalla sua nascita ad oggi, El Grito ha diffuso il suo circo contemporaneo in Europa effettuando oltre 500 repliche dei propri spettacoli, declinandosi tra strada, teatro e chapiteau. Parallelamente all’attività di circo e alla realizzazione di progetti speciali, la compagnia continua la diffusione dei suoi spettacoli di circo contemporaneo nei teatri e nelle piazze di tutta Europa.

www.elgrito.net

 

Prenotazioni e info:

info@circoelgrito.it

terminalmc@hotmail.it

 

 

 

I NOBRAINO

LORENZO KRUGER – voce

MARCO SIMONE “NESTOR” FABBRI – chitarra

MATTEO “BARTOK” BARTOLINI – basso

SAMUELE “VIX” VICHI – batteria

DAVIDE “BARBA” BARBATOSTA – tromba

 

I Nobraino sono una band indie rock italiana che nasce negli anni ’90 a Riccione e cresce nel circuito delle autoproduzioni e delle etichette indipendenti. Un gruppo che si è nutrito di concerti, oltre un migliaio, e che ha fatto della performance il suo punto di forza. Conosciuti ormai in tutta Italia per i loro live act dirompenti e fuori da ogni schema, propongono fondamentalmente una forma di cantautorato classico che non sacrifica l’esuberanza di una solida formazione rock. Un approccio che consente loro di muoversi tra vari generi con grande eclettismo senza mai perdere la loro identità.

La storia discografica dei Nobraino conta cinque dischi.

Il 2006 è l’anno del primo album ufficiale “The best of Nobraino”, nel 2007 un live di pezzi inediti “Live al Vidia Club”, il 2008 è l’anno della svolta, vincono il Premio rivelazione dell’anno al MArteLive, che li porterà a firmare il contratto di management e produzione discografica con l’allora neonata etichetta MArteLabel. Da qui nel 2010 l’uscita dell’album “No USA! No UK! Nobraino”, con la direzione artistica di Giorgio Canali. Nel marzo 2012 esce il “ Disco d’Oro” prodotto nuovamente da MArteLabel e registrato con Manuele “MaxStirner” Fusaroli, seguito dal recente e fortunato “L’ultimo dei Nobraino”.

Negli anni i Nobraino hanno accumulato premi importanti come il DemoRai, il Sele D’oro, e tanti successi culminati con le apparizioni televisive nel salotto televisivo di Serena Dandini Parla con me su Rai Tre. Nel 2010 il brano L’onesta monarchia di Luigi Filippo viene incluso nella compilation della “Leva cantautorale degli anni Zero”. Nel settembre 2011 si sono aggiudicati al Supersound di Faenza il premio speciale MEI “Miglior Tour dell’anno”, insieme al Premio XL La Repubblica “Nuova Musica Italiana”.

Nel novembre 2011 i Nobraino si sono esibiti al Teatro Ariston di Sanremo ospiti del Premio Tenco 2011. I Nobraino hanno suonato sul palco del Concerto del Primo Maggio 2012.

Dopo due mesi di stop in studio nei primi mesi del 2014 viene pubblicato “L’ULTIMO DEI NOBRAINO” che contiene diversi pezzi già presenti nei live e già diventati dei classici per tutti i loro fan, come Bigamionista, Lo scrittore ed Esca viva,.

“L’ULTIMO DEI NOBRAINO” è un disco che rappresenta in pieno questo spirito: impegnato e scanzonato al tempo stesso. Più che mai in questo lavoro si attraversano atmosfere dense di colore e significati alternate ad altre più immediate e stradaiole; testi, strutture e arrangiamenti variano di registro, in continuazione, in una ricerca continua e ambiziosa. Il tentativo è quello di trovare la propria cifra stilistica nell’eterogeneo, una sorta di ossimoro ben riuscito che declina in quattordici tracce il mondo Nobraino.

Ma è proprio grazie ai numerosi concerti e al passaparola costante che i Nobraino sono riusciti a formarsi sul palco, a creare uno spettacolo, non solo un semplice concerto, a realizzare dischi ricchi di belle canzoni e sono arrivati sul divano televisivo della Dandini a “Parla con me” dove sono letteralmente esplosi a livello popolare tanto essere nominati la miglior indie-band dell’anno 2010 nel sondaggio di XL Magazine.

 

 

GOLDSTREET

Goldstreet è un duo toscano di musica Elettronica formatosi a Prato nel 2014. Dopo numerose esperienze in ambito rock e anni di ricerca e sperimentazioni in campo elettronico il duo compone le sue prime tracce, elaborandole in funzione di live set. “Ep.1 | Holy Circle”, il primo EP del duo, in uscita il 6 Giugno per Elastica Records in digital download e CD, propone 5 brani interamente prodotti e mixati dai GOLDSTREET al DTBB Factory Inc. di Agliana e masterizzate da Tommaso Marchiori al Matemusic di Firenze.

La musica dei GOLDSTREET oggi è un minimale ed eclettico crossover tra le sottocategorie dell’Intelligent Dance Music in grado di spaziare dalla Techno all’Ambient Music, dal Glitch all’Hip Hop, combinando un’articolata intelaiatura di sonorità e melodie incalzanti con strutture ritmiche complesse e percussive.

 

I GOLDSTREET sono:

CYB (Alessio Ciborio Gioffredi)

JUST PHUNK (Stefano Ramalli)

 

 

**************************************************
Area Ufficio Stampa – Press Office Area

Fondazione Pergolesi Spontini
Teatro G.B. Pergolesi

Via Mazzini 14 – 60035 JESI (AN) – Italia
tel. +39 0731 202944
fax +39 0731 226460
www.fondazionepergolesispontini.com