COLLI ESINI FRASASSI ALL’EXPO: SCOMMETTERE SUL TURISMO AMBIENTALE

Expo: la delegazione dell'Unione Montana Esino Frasassi con gli sbandieratori di FabrianoQuello ambientale è l’unico turismo con dati in crescita in Italia negli ultimi 5 anni e le Marche, unica

regione in Italia ad avere tutti i suoi Parchi naturali (ovvero i quattro regionali e quello nazionale)

certificati secondo la Carta Europea del Turismo Sostenibile (Cets), hanno i numeri per crescere in

questo settore. È uno dei messaggi centrali emersi dal convegno che oggi ad Expo Milano, nel

padiglione Cascina Triulza, ha chiuso la giornata clou organizzata dai soggetti partner del progetto

Tur 2, dedicato alla promozione turistica dei Colli Esini Frasassi: in primis l’Unione Montana

dell’Esino Frasassi, il Gal Colli Esini S. Vicino e la Camera di Commercio di Ancona. Come ha

sottolineato Giancarlo Sagramola,  sindaco di Fabriano e presidente dell’Unione Montana, il progetto

ha consentito di attivare una forte sinergia tra aziende, enti ed istituzioni e di sviluppare una efficace

strategia di promozione in una vetrina d’eccellenza come l’Esposizione universale.

Il convegno ha messo in evidenza le importanti risorse del territorio dal punto di vista ambientale. I

Colli Esini Frasassi racchiudono uno dei principali tesori naturalistici, il Parco naturale regionale della

Gola della Rossa e di Frasassi, che ha aderito alla Cets avviando così il percorso disegnato dal

circuito Europarc per valorizzare il turismo sostenibile. Un percorso, ha sottolineato il direttore del

Parco Massimiliano Scotti, che ha consentito di avviare un prezioso lavoro di squadra con i comuni e

i produttori e di valorizzare i prodotti locali con progetti di interesse turistico come il menu del Parco.

“Grazie alla Cets, il turismo ambientale ha oggi acquistato piena cittadinanza nelle Marche e il piano

per il turismo regionale 2015 include per la prima volta il cluster natura – ha detto Fabrizio Giuliani,

presidente di FederParchi Marche –, a settembre avvieremo la nuova fase della Cets per la

certificazione di operatori dell’accoglienza e tour operator”.

Massimiliano Polacco, direttore Confcommercio Marche Centrali e vice presidente CCIAA di Ancona,

ha insistito sulla necessità di sviluppare un cluster di prodotto della zona montana che sappia

catturare il nuovo turista, in particolare quello nord europeo.

Il progetto Tur 2 ha portato all’Expo le bellezze e le tipicità dei Colli Esini Frasassi con uno spazio

espositivo presente a Cascina Triulza dal 9 al 15 giugno.

Le iniziative di oggi, aperte nella mattinata con l’esibizione degli sbandieratori e musici di Fabriano,

sono state realizzate in concomitanza con la Giornata Mondiale sulla Buona Alimentazione e

chiudono la missione che ha visto operare in sinergia per la promozione del territorio Colli Esini

Frasassi e di tutta la regione i soggetti partner del progetto Tur 2 insieme con Confcommercio

Imprese per l’Italia Marche Centrali, Cia Confederazione Italiana Agricoltori di Ancona e Regione

Marche.

Moretti Comunicazione

Isabella Tombolini