Mauro Carelli, un operaio della Tre Elle-Daca come esempio per le nuove generazioni

000maurocarelliIl 1 maggio scorso, presso l’auditorium della Mole Vanvitelliana di Ancona, sono state consegnate

le onorificenze “Stella al Merito del Lavoro 2015” conferite con decreto dal Presidente della

Repubblica ai lavoratori dipendenti. Si tratta di operai, impiegati, quadri e dirigenti scelti

nell’ambito regionale da un’apposita Commissione istituita presso l’Ufficio regionale del Lavoro

che si sono distinti per particolari doti di capacità, impegno, esperienze e professionalità.

Quest’anno è stato insignito dell’onorificenza anche Mauro Carelli, un operaio della Tre Elle S.r.l.

di Fermo (FM), una realtà industriale specializzata nella lavorazione di costruzioni metalliche. Tale

riconoscimento rappresenta un grande orgoglio per l’azienda fermana e, in particolare, per il titolare

Stefano Luzi, il quale afferma: “In 30 anni di carriera Mauro ha dimostrato di essere una persona

affidabile, di nutrire un forte attaccamento all’azienda interiorizzandone i valori intrinsechi”.

“La crescita aziendale va di pari passo con quella dei suoi dipendenti” sostiene il titolare della Tre

Elle, un’impresa che dimostra di puntare molto sui giovani offrendo loro delle reali prospettive di

lavoro, non a caso, al suo interno circa il 50% dei ragazzi impiegati ha meno di 30 anni.

Mauro Carelli rappresenta un valido esempio per le nuove generazioni: un lavoratore che ha dato

sempre il massimo senza tirarsi mai indietro. Le aziende hanno bisogno di figure professionali di

questo calibro, soprattutto quelle che operano in mercati di nicchia dove il lavoro richiede

specifiche competenze manuali, poiché hanno il compito di salvaguardarne il futuro.

Per il management, il successo di un collaboratore rappresenta una soddisfazione personale e di

squadra, accompagnata dalla consapevolezza di avere al fianco delle valide risorse umane che, ogni

giorno, spingono tutte insieme verso la stessa direzione.