Garanzia Giovani ora parlano le carte bollate

000garanziagDopo le ripetute e circostanziate notizie riportate dal nostro sito sulle condizioni dei giovani tirocinanti con Garanzia Giovani, ora alcuni di questi hanno deciso di vedersi chiaro rispetto ai pagamenti mancati o in ritardo. Noi stessi nei giorni scorsi sollecitavamo un chiarimento da parte di quanti si erano fatti lustro con forum, convegni e appuntamenti vari per pubblicizzare Garanzia Giovani ignorando le insidie del programma. insidie presenti nei centri per l’impiego con la loro scarsa adeguatezza alla profilazione dei giovani, insidie della scarsità dei fondi, assenza di un numero adeguato di azienda aderenti al programma. Tenete pure presente dello stato dei siti a sostegno di Garanzia Giovani, alcuni di questi non sono aggiornati da oltre otto mesi. Noi ancora una volta diciamo di non scherzare con il malessere dei giovani e con la loro precaria situazione economica ed occupazionale, ma se al fondo ci sono altre ragioni o situazioni, queste vanno indagate e portate in superficie. Il Ministro ha compreso le difficoltà e ha preso atto del fallimento del programma dando la colpa al nome Garanzia, quasi avesse provocato secondo il Ministro delle speranze poi andate deluse. Il problema non è il nome Ministro, sono la concretezza dei provvedimenti, la loro dotazione finanziaria, la capacità e la professionalità di gestirli nell’interesse dei milioni di disoccupati, cosa che purtroppo l’esecutivo sembra incapace di fare. Incapace di andare olre gli annunci. Sarà così anche per il Jobs Act tanto decantato? Di questo parleremo tra poco a parte.

ARES