Nuovi impegnativi servizi di prevenzione della P.S. di Fermo

004poliziastatofmUn altro inseguimento notturno ha caratterizzato la serata di ieri 17 dicembre, che ha visto, come sempre nelle ultime settimane, il personale della Polizia di Stato di Fermo  impegnato in serrati servizi di prevenzione volti a contrastare il fenomeno dei furti in abitazione.

Questa volta, però, i soggetti attenzionati si sono allontanati nel buio a bordo di biciclette dopo che una pattuglia del Commissariato li aveva visti su una stradina sterrata di via Barletta nella zona San Michele di Fermo mentre – travisati – stavano scavalcando la recinzione del giardino di una abitazione.

I due, notata la presenza degli operatori,  si davano quindi alla precipitosa fuga a bordo delle rispettive biciclette, ma dopo un breve inseguimento uno dei due veniva bloccato, nonostante avesse opposto viva resistenza ferendo lievemente un poliziotto. Nel frangente l’altro riusciva a far perdere le proprie tracce nelle vie limitrofe.

Il fermato, M.A. nato nel 1988, è risultato essere un cittadino rumeno appena entrato in Italia ed ospitato da connazionali residenti in Porto San Giorgio.

Si rafforza così l’ipotesi investigativa che sul territorio si trovino diversi gruppi criminali scollegati tra loro, ma accumunati dal fatto che agiscono durante le ore pomeridiane, non appena fatto buio, in un arco orario (17.00-20.00) in cui i proprietari delle abitazioni sono assenti per motivi di lavoro o altro.

Si raccomanda pertanto la massima attenzione soprattutto durante l’indicata fascia oraria e si sollecita l’aiuto della cittadinanza, che può portare un notevole contributo all’attività di prevenzione segnalando al “113” persone o mezzi sospetti  nelle vicinanze delle proprie abitazioni. Proprio grazie alle segnalazioni giunte nei giorni scorsi da parte di alcuni cittadini, infatti, che avevano notato la famigerata auto modello Punto Van nella cd. zona dei Cappuccini, le ricerche degli operatori di Polizia si sono potute circoscrivere all’area che poi, in effetti, è risultata essere quella scelta dagli ignoti malviventi per l’ennesima scorribanda serale.