Labirinti e cesti natalizi, la ricetta della solidarietà della Fondazione Salesi

00raccoltafondisalesiDurante il periodo delle festività, l’organizzazione no profit dedicata ai bambini ospedalizzati

organizza delle speciali raccolte fondi. A Piazza del Papa divertimento con Babbo Natale,

mentre sarà possibile donare anche acquistando prodotti da mettere in tavola

Natale, tempo di vacanze, ma non per la solidarietà. Anzi. E’ proprio questo il momento dell’anno in

cui i più deboli, soprattutto i bambini malati, rischiano di sentirsi emarginati e diversi, non potendo

partecipare a molte attività che tanto divertono i più piccoli.

Per questo la Fondazione Salesi, da sempre attiva per migliorare la qualità di vita dei bambini

ospedalizzati e delle loro famiglie, ha deciso anche quest’anno di organizzare delle raccolte fondi ad

hoc, per tenere i riflettori accesi sulle necessità dei piccoli degenti.

Fino al 24 dicembre la centrale Piazza del Papa di Ancona sarà riempita dai colori e dall’allegria

di Babbo Natale, che dalle ore 17 alle 20 intratterrà i bambini con divertenti giochi. Un’iniziativa,

organizzata in collaborazione con la Confcommercio, che riscuoterà un sicuro successo e che farà

invidia anche ai più grandi. I bambini che interverranno, infatti, si potranno cimentare con un

misterioso percorso a labirinto, creato con balle di paglia, al termine del quale potranno raggiungere

l’ambita meta: il boschetto in cui si trova la casa di Babbo Natale. E qui la loro gioia raddoppierà,

vedendosi consegnare un dono dalle mani stesse del “buon vecchietto”. L’iniziativa sarà anche

l’occasione per raccogliere fondi a favore delle attività della Fondazione.

Un altro modo per testimoniare la propria vicinanza ai bambini malati e per dare sostegno agli

interventi di questa organizzazione no profit è acquistare un panettone o un pacco da portare nelle

nostre tavole. La Fondazione Salesi mette infatti a disposizione panettoni artigianali degli Angeli di

Varano, aromatizzati al Rosso Conero, con gocce di cioccolato e uvetta. La particolarità di questi

panettoni da un chilo sta proprio nella ricetta della tradizione della famiglia Chiucconi: l’uvetta è

lasciata macerare nel vino rosso per un’intera notte, conferendo al prodotto finale un aroma speciale.

Il pacco, invece, contiene una bottiglia di spumante brut dell’azienda vinicola Santa Barbara, e un

torrone mandorlato ricoperto di cioccolato “Il Sottile” della dolciaria Giampaoli, il tutto affiancato

dal bilancio sociale 2013 della Fondazione.

Questi prodotti possono essere ritirati direttamente presso gli uffici della Fondazione, o si può

richiedere la loro consegna presso il proprio domicilio.

Il ricavato andrà a sostegno di una delle maggiori iniziative dell’organizzazione: il progetto delle

case di accoglienza Antonella e Sabrina. Si tratta di mini appartamenti situati nella zona di Colle

Ameno di Ancona e nelle vicinanze degli Ospedali Riuniti, che vengono messi a disposizione delle

famiglie dei bambini ospedalizzati, per ricreare il nucleo familiare e permettere il più possibile il

prosieguo delle routine quotidiane senza traumi.

La donazione minima per ciascun panettone è di 18 Euro, mentre per un pacco è di 12 Euro.

Info: fondazionesalesi@ospedaliriuniti.marche.it; tel. 071/5962844

Moretti Comunicazione

Giorgio Moretti