Digital, internazionalizzazione, export

00obiettivocrescitaLa CNA Provinciale di Macerata e il Consorzio Futura Export, con la collaborazione di Fidimpresa

Marche e il sostegno della Camera di Commercio di Macerata, hanno organizzato per il prossimo

giovedì 4 dicembre, alle ore 18, all’Hotel Cosmopolitan di Civitanova Marche l’incontro

dal titolo “Obiettivo crescita. Internazionalizzazione: la spinta digitale alle pmi e il ruolo del

consorzio export”.

Il tema della digitalizzazione delle imprese oggi si integra a quello dell’aggressione di nuovi

mercati e diventa fondamentale e irrinunciabile, soprattutto in uno scenario profondamente

mutato, in cui la crisi economica, e quella conseguente dei sistemi produttivi, stanno portando

attività, produzioni e artigiani fuori dai mercati tradizionali e costringendo le aziende a rivedere

occupazione e investimenti.

In Italia solo il 34% delle pmi è presente online con il proprio sito internet, per la maggior parte

dei casi siti vetrina in cui vengono riportate poche informazioni; a questo si aggiunge che solo 3

pmi su 10 si avvalgono del commercio elettronico come canale addizionale di vendita o di acquisto.

Inoltre, lo scarso presidio dei social media e la bassa penetrazione del commercio elettronico

testimoniano un utilizzo ancora embrionale e poco consapevole delle opportunità e degli strumenti

offerti dalla rete.

Tuttavia, nelle pmi al crescere del livello di maturità digitale cresce anche la propensione

all’internazionalizzazione e, in particolare all’esportazione, testimoniando la positiva relazione che

intercorre tra digitalizzazione, internazionalizzazione ed esportazione.

Infatti, per le piccole imprese il digital sembra agire da facilitatore nei rapporti internazionali.

Il livello di digitalizzazione delle pmi è ancora scarso. Per questo CNA ritiene che i margini di

miglioramento siano consistenti, soprattutto in relazione all’e-commerce e alle attività di digital

marketing, fondamentali per accrescere la notorietà dei piccoli marchi del Made in Italy nel

mondo.

In questo contesto si rivela dunque cruciale il ruolo dell’associazione di categoria e del consorzio

export, che affiancano e supportano le imprese nella svolta richiesta dal mercato, a cui si aggiunge

lo strumento del credito.

Infatti, il 4 dicembre saranno illustrati, grazie alla presenza della responsabile dei crediti speciali

di Fidimpresa Marche Paola Fava, alcuni bandi relativi ai voucher per la digitalizzazione delle

imprese (fino a 10 mila euro) e alla produzione (65 mila euro) e commercializzazione (15 mila

euro) di disegni o modelli registrati.

Dopo i saluti del Presidente Provinciale CNA Macerata Giorgio Ligliani, si alterneranno

gli interventi di Luciano Ramadori, Presidente di Ex.it l’Azienda Speciale della Camera di

Commercio di Macerata, Enrico Ruffini, Direttore del Consorzio Futura Export, Paola Fava,

Responsabile crediti speciali di Fidimpresa Marche.

Le conclusioni sono affidate a Luca Iaia, Responsabile del settore digitale di CNA Nazionale, che

presenterà DigItaly, l’importante intesa stretta tra la stessa CNA, Amazon, Google, Seat Pagine

Gialle e la partecipazione del CNR, progetto che definisce un percorso di digitalizzazione per le

micro e piccole imprese tradizionali e prevede una serie di incontri sul territorio, in stile BtoB, con

le aziende cosiddette digitali.

Coordina i lavori Giammarco Ferranti, Responsabile Provinciale di CNA Federmoda.