Ferve a Fermo l’attività di polizia

004poliziasPersonale dell’Ufficio Controllo del territorio del Commissariato di P.S. di Fermo ha dato oggi esecuzione all’ordinanza con cui la Corte di Appello di Ancona – Sezione Penale ha disposto la sostituzione della misura degli arresti domicialiri, con ripristino della custodia cautelare in carcere, a carico di B.H., cittadino marocchino di anni 36 residente a Fermo.
Lo straniero, che si trovava agli arresti domiciliari perché condannato in primo grado alla pena di 3 anni e 3 mesi per rapina aggravata, è stato trovato assente dalla propria abitazione durante un controllo di polizia e rintracciato solo dopo un’ora, mentre tentava di rientrare attraverso l’ingresso posteriore dello stabile.
B.H. godeva precedentemente anche del permesso di assentarsi per motivi di lavoro e familiari, ma tale permesso gli era stato revocato alla fine del mese di ottobre, in quanto responsabile di un furto in un supermercato.