Provincia addio? No premi per tutti!

00cesettiLa Provincia sarà soppressa, ma intanto vengono distribuiti premi per un importo pari a 140 mila euro. In un sistema di autovalutazione la Relazione sul piano delle performance sull’anno 2013 “consente” all’Ente in via di scioglimento e ora composto da soli politici membri di vari consessi comunali, di assegnare al personale gratifiche per un ammontare complessivo pari a 140.000 euro. Forse dire “vergogna” per questo, in un momento di tale crisi e difficoltà del Paese, della nostra economia, di una parte non irrilevante della nostra popolazione e delle nostre imprese, è dire poco. Ci meravigliano ovviamente alcune situazioni, la prima l’assoluta autovalutazione delle performance, fatta assolutamente in casa a cascata, l’atteggiamento del Presidente, una volta innovatore e rinnovatore oggi pacatamente e serenamente seduto sullo scranno senza profferir parola. Forse quanti hanno potuto vedere una foto di qualche giorno addietro del Presidente e dei suoi “puntelli” durante l’inaugurazione di una galleria sulla valdaso, si poteva rendere conto dalla postura e dai pugni chiusi nelle tasche di costoro in quali mani amministrative siamo. Per fortuna, ma sarà poi così, tra non  molto con il decreto Del Rio tutti costoro dovranno trovarsi un’altra occupazione e un’altra poltrona da presidiare. Per il Presidente Cesetti pare si in predicato la poltrona di Sindaco di Fermo, giusto, ha fatto così bene in provincia che peggio non potrà fare in città, tanto peggio di così Fermo non potrà essere amministrata, certo ci sconcerta la trasformazione di un uomo nato progressista, poi verde ecologista e come dice la canzone nato bombarolo, muore pompiere.

ARES