004pergolesiIntorno alla 47^ Stagione Lirica del Teatro Pergolesi di Jesi: grande adesione del ristoratori e dei bar della città per i menù e cocktail ispirati all’opera Tosca che debutta venerdì 7 novembre alle ore 20,30 al Teatro Pergolesi di Jesi.

 

 

Dal bere al mangiare, dalla pizza al dolce, tutto il centro storico di Jesi si mobilita in occasione della prima di “Tosca”, venerdì 7 novembre dalle ore 20,30 al Teatro Pergolesi di Jesi (replica il 9 novembre ore 16), grazie all’entusiasmo con cui i ristoratori ed i barman hanno aderito all’iniziativa della Fondazione Pergolesi Spontini “Con l’Opera si mangia!”.

Il progetto, nato per creare momenti di incontro tra la città e gli artisti della 47^ stagione lirica di Tradizione del Teatro Pergolesi, e per intensificare i rapporti con le realtà commerciali del territorio, ha stuzzicato l’attenzione e la curiosità dei locali coinvolti dalla Fondazione in un grande gioco collettivo ispirato alle vicende, alle arie e ai personaggi dell’opera “Tosca”. Dopo ristoranti e bar, la Fondazione coinvolgerà per i suoi prossimi appuntamenti anche esercizi di diverse tipologie commerciali, nella volontà di comunicare che il Teatro è per l’intera città un motore di socialità e di economie.

“Quegli occhi cilestrini già li vidi. … E l’Attavanti!”. E’ questa la frase con cui una gelosissima Floria Tosca, la protagonista dell’opera di Puccini, accusa il suo innamorato Mario Caravaradossi di una tresca amorosa con la nobildonna romana Giulia Attavanti. Ed è la stessa frase che ha ispirato il cocktail “L’Altra: Giulia Attavanti”, alcolico dal colore “cilestrino” a base di basilico, ananas e vodka che verrà proposto da domani e per l’intero week-end a Jesi in un noto locale del centro storico, il Caffè imperiale, in alternativa al cocktail “Lei: Floria Tosca”, alcolico a base di mirtillo, gin e mandarinetto. Il Caffè Hemingway propone invece il Cocktail after dinner a tema “Te Deum” a base di assenzio, vodka, chartreuse gialla e top prosecco. Altri due “happy hour” hanno luogo al Pergolesi Enocaffè che serve il “Diabolico Scarpia” alcolico con un pizzico di peperoncino e pepe, e “Il bacio di Tosca” analcolico ai frutti rossi, e al Bar del Teatro con i due irresistibili cocktail “Spoletta” e “Sciarrone”. Alla Ristorante “Gatto Matto” per l’intero week-end il menù propone le due pizze speciali “Floria&Mario” e “Scarpia”, mentre nella Pizzeria Settimo Cielo le pizze si chiamano “Pastorello” e “Recondita armonia”. L’Hostaria Dietro le Quinte ospita venerdì 7 novembre il cast di “Tosca” dopo la prima dell’opera al Teatro Pergolesi con un menù dal titolo “E io venivo a lui tutta dogliosa- Floria Tosca” con un antipasto “Cavalier, vi piaccia accomodarvi”, un primo “Recondita Armonia”, ed il dolce “Davanti a lui tremava tutta Roma”. All’Osteria I Spiazzi con il menù “Vissi d’Arte” si mangia un antipasto “Qual’occhio al mondo può star di pari….”, il primo “Scherza coi fanti e lascia stare i Santi..”, il secondo “… e non amai tanto la vita” ed il dolce “Il Salvacondotto”.

 

All’iniziativa stanno aderendo altri locali: tutti gli aggiornamenti nel sito www.fondazionepergolesispontini.com e sulla pagina Facebook della Fondazione.

 

 

Ufficio stampa Fondazione Pergolesi Spontini:

Tel. 0731.202944, e-mail ufficiostampa@fpsjesi.com

Anna Dalponte cell. tel. 346.0620710, Simona Marini cell. 393.9570691 / 328.9225986