Carabinieri Macerata due arresti per droga

007carabinierimcarrestiNella notte tra il 5 e il 6 novembre 2014 i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Macerata, a

conclusione di un’importante attività antidroga hanno eseguito l’arresto di due cittadini italiani D.M. classe 1979 e M.M. classe

1982 spacciatori che gravitano in zona con un autocaravan e partecipano ai Rave Party del centro Italia.

Sono emersi sul loro conto gravissimi elementi indizianti quali attuali spacciatori di oppio (eroina non sintetizzata), speed

(amfetamina) e marijuana, a Macerata e nei comuni vicini.

È stato verificato dai carabinieri che i due, (uomo e donna conviventi, dai tratti trasandati si muovevano in camper tra la costa e

l’entroterra) erano in possesso di un notevole quantitativo di droghe di vario tipo destinate a decine di tossicodipendenti di zona.

I carabinieri del NORM della Compagnia di Macerata nell’operazione, predisposta in pochi giorni con appostamenti diurni e

notturni e finalizzata alla repressione del fenomeno dello spaccio, che già ha portato agli importanti risultati degli ultimi anni (dal

2011 oltre 120 arresti fatti a Macerata dal NORM della Compagnia carabinieri del capoluogo e dintorni per reati di droga) hanno

individuato i soggetti mentre, provenienti da fuori città si erano sistemati con il loro camper a Macerata in zona residenziale

posizionando il mezzo vicino ad altri per non dare nell’occhio. All’interno avevano un nascondiglio incollato tra le plastiche degli

interni dove prelevavano la droga a seconda della richiesta e preparavano le dosi ricevendo il cliente sul camper.

Un commercio ben organizzato. A fare la guardia tre cani di media taglia.

I soggetti, noti alla giustizia, avevano una discreta scorta di stupefacenti per poi preparare le dosi per andare agli appuntamenti.

Sono stimabili ricavi per oltre 100 euro al giorno. Al controllo di questa mattina dei militari del Radiomobile sono stati sorpresi

mentre cedevano una dose da 1 grammo di oppio per euro 30 ad un uomo identificato e deferito in stato di libertà.

Ricorrendo lo stato di flagranza del reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti in concorso, di cui all’art. 73 DPR

309/90 e 110 C.P. i due sono stai perquisiti. A termine operazioni personali veicolari e domiciliari i militari setacciando il camper

(stracolmo di materiale) palmo a palmo, hanno rinvenuto denaro, materiale per confezionamento e quasi un etto e mezzo di droga:

 la dose di oppio spacciata di 1 grammo circa;

 un pezzo di stupefacente del tipo Oppio, del peso di gr. 14,

 un pezzo di stupefacente tipo Amfetamine, del peso di gr. 27;

 una busta di stupefacente tipo marijuana del peso di gr. 94.

 somma in contanti provento di spaccio in banconote di piccolo taglio per euro 375.

I due sono stati arrestati nella notte e tradotti in carcere a Camerino. I loro cani sono stati affidati a terzi conoscenti.

Attualmente erano un punto di riferimento per lo spaccio multi-sostanza in zona, il quantitativo sequestrato oggi gli avrebbe potuto

fruttare circa duemila euro, se ceduti in dosi da un grammo o da mezzo grammo.

I carabinieri della Compagnia di Macerata da inizio 2014 hanno rinvenuto, sequestrato e distrutto circa sei chilogrammi di

stupefacenti (cocaina, eroina, hashish, marijuana, oppio, droghe sintetiche, amfetamine, speed, MDMA, ecstasy, piante di cannabis

sativa per un valore al dettaglio tra i settantamila e gli ottantamila euro) nonché materiali per il confezionamento, bilancini, coltelli,

sostanze da taglio, prodotti per la coltivazione, ed oltre settemila euro provento di spaccio.

Il massiccio contrasto ai reati di droga è tra gli obiettivi maggiori del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia di Macerata

con oltre trenta denunce a Piede Libero e numerosi arresti effettuati da gennaio 2014 solo per reati di droga (23 gli arresti eseguiti

dal NORM della Compagnia CC Macerata nel 2014: 11 per spaccio, 9 per furti, 3 per rapine e violenze in genere, 116 denunce a

piede libero per altri reati), con in particolare la cattura di due narcotrafficanti marocchini con 4,5 Kilogrammi di hashish

provenienti dal nord Italia scoperti in una importante operazione del febbraio a Piediripa di Macerata, uno dei due fuggi ed è stato

arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo su mandato di cattura in Lombardia a settembre scorso.

Macerata, 6 novembre 2014