FAUSTO ED ELWIN, LA BATTAGLIA CONTINUA

matrimonio_schermi-450x318Non si è fatta attendere la decisione di Fausto Schermi ed Elwin van Dijk a seguito della sentenza del Tribunale di Pesaro che ha annullato la trascrizione del loro matrimonio nel registro dello stato civile di Fano. I legali della coppia hanno infatti depositato ieri il reclamo alla corte di appello di Ancona. La sentenza di Pesaro continua a sembrarci un’occasione persa. Più volte in questi anni sono stati i tribunali a dimostrarsi più lungimiranti e corretti nel tutelare i diritti di tutti rispetto alla classe politica, chiusa strumentalmente in posizioni che definire retrograde è dire poco. E se concordiamo che non sia compito del potere giudiziario riempire un vuoto normativo che sta iniziando a pesare sempre di più in Italia, impedendo di fatto il riconoscimento del diritto fondamentale a costruirsi una famiglia a chi si sente pronto e vuole farlo, speravamo tuttavia in una sentenza diversa, che esaminasse realmente i punti sollevati dai legali della coppia. Arcigay Agorà è comunque pronta a continuare il percorso, anche giudiziario, iniziato assieme a Fausto ed Elwin. E non si stancherà mai di sollecitare il Governo e il Parlamento a presentare dopo tanti, troppi, annunci, una legge di tutela dei diritti delle persone LGBT che ci metta almeno al pari di quasi tutti gli altri paesi europei, ultima l’Estonia. Non è più tollerabile che centinaia di migliaia di persone che contribuiscono ogni giorno alla vita civile di questo paese e che pagano regolarmente le tasse siano cittadini nei fatti dimezzati per un pregiudizio culturale, ignoranza e paura che la politica dovrebbe combattere e non cavalcare.