Ancona vigile urbano arrestato per assenteismo

0vigiliurbaniANCONA – Vigile urbano arrestato ad Ancona: è accusato di assenteismo. Choc in Comune per l’esecuzione della misura cautelare avvenuta nella mattinata di oggi. La notizia viene confermata da fonti ufficiali. L’accusa sarebbe di truffa. L’arresto sarebbe stato eseguito dagli stessi colleghi.

Il vigile è stato posto ai domiciliari. Si tratta di M.M. di 55 anni. Stamattina sarebbe stato sorpreso fuori dall’orario di lavoro. Secondo l’accusa faceva timbrare il cartellino da qualche collega, in modo da risultare in servizio, mentre in realtà si dedicava ad altre attività. A volte ricambiava il favore, addirittura andando, una volta mentre era in malattia, a timbrare per un altro.

Nell’inchiesta, coordinata dal pm Paolo Gubinelli, sono coinvolti altri militari. L’arresto è avvenuto stamane in flagrante: l’uomo difeso dall’avv. Marta Balestra, risultava in servizio, in realtà stava facendo footing. Quando è tornato a casa, i vigili urbani lo hanno arrestato. La falsa presenza in servizio gli consentiva di accumulare buoni pasto e altri benefit.