VERTENZA APPALTI FERROVIARI PER LA PULIZIA DEI TRENI A LUNGA PERCORRENZA

0puliziatreni Dal 3 settembre i circa 40 lavoratori operanti presso il cantiere

di Ancona delle Pulizie dei Treni a lunga percorrenza stanno

effettuando una protesta spontanea che è attualmente in atto con

picchetti e sit- in giornalieri presso la stazione di Ancona,

pur garantendo la pulizia dei treni .

I lavoratori degli appalti ferroviari relativi alle Pulizie dei treni

della Gesafin-Gruppo Gorla di Milano hanno deciso di protestare in

quanto, non solo non hanno ancora ricevuto lo stipendio di luglio

comprensivo dei rimborsi dei 730 dei lavoratori medesimi, ma

l’azienda non ha ancora comunicato quando ha intenzione di

pagare, nonostante le numerose sollecitazioni delle parti sindacali.

Sono anni che nel nostro territorio si avvicendano ditte

concessionarie di appalti ferroviari che non corrispondono

correttamente gli stipendi, i Tfr e tutte le spettanze ai propri

lavoratori e questo ha creato negli anni una esasperazione tale

da non poter più essere gestita e controllata nel rispetto delle

regole.

Pertanto, per evitare ipotetiche ripercussioni sul servizio pubblico

o forse anche problemi di ordine pubblico, le organizzazioni

sindacali di categoria hanno richiesto di essere immediatamente

convocate, per un incontro straordinario dal prefetto, con tutte le

parti (Trenitalia, Aziende appaltatrici) al fine di trovare una

soluzione immediata e definitiva a questa situazione incerta ed

insopportabile, l’autorità prefettizia ha convocato le parti per il

giorno 8 settembre 2014.