Polizia di Stato arresta Fall Alioune per rapina

0arrestipoliziadistato In data di ieri personale del Commissariato ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Fermo, su richiesta del sost. proc. Dr. Alessandro Piscitelli, nei confronti del cittadino senegalese FALL Alioune, indagato per il reato di rapina aggravata.
Lo straniero era stato arrestato,con altro falso nome , il 23 agosto scorso, quando insieme ad una decina di connazionali aveva dato vita ad una violenta protesta contro i sequestri di merce contraffatta posti in essere nell’ambito dei servizi contro la vendita abusiva ambulante, causando danneggiamenti e ferendo i due poliziotti del commissariato intervenuti per primi sul posto.
Accompagnato presso gli uffici del commissariato e sottoposto a fotosegnalamento, era invece risultato in regola con le norme di soggiorno e residente in una provincia limitrofa e, pertanto, all’esito della convalida dell’arresto, dal carcere era stato inviato agli arresti domiciliari.
Nel corso delle attività connesse all’arresto, però, gli operatori del commissariato hanno notato la sua somiglianza con le descrizioni fornite da due ragazzi vittime di una rapina nella notte tra il 14 ed il 15 agosto, quando due stranieri, armati di tirapugni,  avevano aggredito le giovani vittime sottraendo loro un cellulare.
Sono quindi scattati gli accertamenti che hanno portato a raccogliere importanti indizi di responsabilità nei confronti di FALL, tali da indurre il pubblico ministero ad emettere nei suoi confronti la misura cautelare: egli è stato pertanto ricondotto in carcere con l’accusa, stavolta, del più grave reato di rapina.