Successo a Serra de’ Conti per l’VIII edizione della NOTTENERA

004notteneraGrande successo, ieri 23 agosto 2014, per l’ottava edizione della NOTTENERA di Serra De’ Conti, il festival-vetrina sui linguaggi creativi contemporanei con artisti internazionali e giovani talenti del territorio invitati ad interpretare il tema di quest’anno – l’INVISIBILE – in oltre 30 eventi di teatro, musica, danza, cinema, arti visive, scienze e laboratori. 


Circa 4000 le presenze registrate per l’evento nella cittadina medievale, trasformata per una notte intera – dal tramonto alle 4 del mattino – in un magico caleidoscopio di spettacoli concerti e apparizioni che fiorivano nel buio della ‘nottenera’, tra le vie e le piazze in cui la sola fonte di luce erano minuscole lucine a led ed i riflettori accesi sugli artisti e le loro opere. Tanti i bambini e le famiglie, giunti fin dalle prime ore della manifestazione a Serra de’ Conti per appuntamenti dedicati anche ai più piccoli, dal circo contemporaneo dei “Soralino” – una prima nazionale affollatissima nel Chiostro di San Francesco – ai cortometraggi animati, dai burattini di Simone Guerro del Laborincolo, ai laboratori di riciclo creativo, fino alle letture a lume di candela dell’Associazione La Strada di Achille seduti tra le antiche volte delle Copertelle. Irresistibile, per i bimbi e non solo, il richiamo a seguire la festosa “Processione di Carletto”, con due asinelli e due artisti (Simona Bramati e Michele Mariano) che hanno attraversato l’Italia. Moltissimi, anche, gli spettatori giunti da tante regioni per vedere alcune compagnie di riferimento della nuova scena nazionale, come i fratelli Marta e Diego Dalla Via in “Mio figlio era come un padre per me”, i Quotidiana.com in “Tutto è bene quel che finisce”, Helen Cerina in “Iperrealismi”, LeVieDelFool in “Luna Park”, Enrico Marconi e Aron Carlocchia in “Sette Topi”. Un pubblico eterogeneo e curioso di giovani ha affollato la proiezione del docufilm “Resistenza naturale” di Jonathan Nossiter e le location dei concerti fino alle prime luci dell’alba, con il Trio d’archi Durando Laneri Bragetti, i Jolly Rober 4et, BeMyDelay, Roberta Carrieri, LeCanaglie. Tra i vip che hanno seguito l’evento, era Mario Sasso – tra i pionieri della videoarte in Europa – giunto a Serra De’ Conti per il vernissage del giovane artista internazionale Giorgio Bartocci e di dj Fuco, e per le installazioni di Luca Poncetta, Laura Paoletti, La Muuf, Frediano Brandetti, Mirco Rinaldi, Simone Alessandrini, Andrea Silicati. Più di 100 i volontari della Nottenera, ragazzi uomini e donne di Serra De’ Conti che hanno prestato con generosità la loro opera alla buona riuscita della manifestazione. Tra loro, anche Marco Silvi, l’assessore alla cultura di Serra De’ Conti ed esperto di metereologia che ha guidato il pubblico alla scoperta delle scie invisibili che solcano il cielo stellato.

L’ufficio stampa di Nottenera
Simona Marini
tel. +39.328.9225986
press.marini@gmail.com