Mare sicuro non va in vacanza

05maresicuroTrascorso il periodo di ferragosto continuano i controlli da parte del

personale in forza all’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto S. Giorgio, guidato

dal Comandante Fabrizio Saverio STRUSI, sia via mare che via terra.

Via mare sono diverse le unità da diporto ispezionate dalla motovedetta CP

538 e dal battello pneumatico GC 285, riscontrando poche irregolarità,

rilasciando, viceversa, diversi bollini blu che attestano appunto la regolarità della

documentazione obbligatoria da parte di natanti ed imbarcazioni da diporto

nonché delle dotazioni di sicurezza.

Nella giornata di oggi la motovedetta CP 538 ha prestato assistenza ad una

piccola unità da diporto con problemi all’ancora ed ha monitorato che le

condizioni meteo, repentinamente cambiate, non cogliessero di sorpresa i

diportisti usciti nell’arco della mattinata odierna prevenendo eventuali situazioni

di emergenza.

Di contro via terra le pattuglie, impegnate nell’attività di controllo tese a

contrastare le attività illecite su demanio ed assicurare la libera fruizione delle

spiagge, hanno verificato le concessioni demaniali di alcune

strutture/stabilimenti balneari riscontrando delle irregolarità. Sono state elevate

delle sanzioni amministrative per il mancato rispetto della fascia di libero transito

dei 5 metri dalla battigia, che dev’essere tenuta libera per agevolare il

passaggio oltre che eventuali operazioni di soccorso in caso di necessità,

occupata invece con delle attrezzature balneari. Sono in corso le verifiche da

parte dell’Autorità Marittima per accertare eventuali responsabili di illeciti

commessi su demanio marittimo.

I militari hanno proceduto altresì al sequestro di alcuni ombrelloni e sdraio,

lasciati ad occupare irregolarmente la spiaggia libera oltre il tramonto,

restituendo alla collettività fermana il libero usufrutto dell’arenile e della

spiaggia.