“Mare Sicuro” impegna la Guardia Costiera di Porto San Giorgio

psgguardiacostieraContinuano i controlli della Guardia Costiera di Porto San Giorgio a tutela

della sicurezza della navigazione e della balneazione nelle acque del Circondario

Marittimo di Porto San Giorgio.

Dopo l’intensa attività condotta dagli uomini del Comando sangiorgese nella

giornata di sabato 9 agosto, anche domenica 10 agosto ha visto impegnati i

militari della Guardia Costiera in una continua attività di presidio del territorio, sia

in mare che a terra.

Nell’ambito di tali controlli, che si inquadrano nell’”Operazione Mare Sicuro”

disposta dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia

Costiera ed iniziata il 23 giugno scorso, finalizzati anche a prevenire eventuali

comportamenti non corretti da parte degli utenti del mare, sono state elevate

dall’equipaggio del battello pneumatico GC 285 delle sanzioni amministrative

a carico di alcuni diportisti rei di aver oltrepassato i limiti della zona riservata

alla sicura balneazione, interesse primario tutelato giornalmente dalla Guardia

Costiera.

A tal proposito si ricorda che nell’ambito del territorio costiero della

provincia di Fermo, la fascia di mare fino a 300 metri dalla costa è riservata alla

balneazione e, pertanto, ad eccezione delle zone dove sono stati predisposti

opportuni corridoi di lancio, non è possibile transitarvi con motore acceso.

Si rammenta, altresì, per ogni emergenza in mare di contattare il numero blu

1530, gratuito ed attivo 24 h su 24. Risponde la Guardia Costiera.