Amichevole Paterno/Civitanovese

amichevolecivitanovesePATERNO p.t.: Croce, Odoardi, Di Risio, Tuzi Massimiliano, Tuzi Andrea,

Vernile, Gordischi, Joseff, Aquino, Albertazzi, Sabatini. All. Iodice.

PATERNO s.t.: Fegatilli, Iabone, Marinucci, D’Amico, Fosca, Marziale,

Mariani, D’Orazio, Di Renzo, Pace, Aureli, Retico. All. Iodice.

CIVITANOVESE: Pantarotto (1’ st Petrellese), Ficola (13’ st Mencarino),

Mioni (15’ st Zeetti), Bensaja (20’ st Vigneri), Biagini (14’ st Sako), Cossu

(6’ st Cibocchi), Ruzzier (23’ st Giovino), Massaccesi (39’ pt Poli), Amodeo

(16’ st Mengali), Margarita (20’ st Colella), Forgione (37’ pt Santagata). All.

Mecomonaco.

RETI: 18’ pt Odoardi, 30’ pt rigore Margarita, 4’ st Amodeo, 28’ st Pace.

NOTE: tempi da 40’. Recupero 0+1. Corner 2-9.

POPOLI – «Non tragga in inganno il risultato finale di 2-2, quello di oggi è

stato un buon allenamento, considerati anche i carichi di lavoro mattutini». La

disamina del Direttore Generale Giorgio Bresciani , il quale aggiunge che in

settimana arriveranno altri 4 top-player – almeno uno per reparto – è più che

pertinente. Infatti la Civitanovese ha fatto la partita cercando continuamente il

fraseggio palla a terra e creando molteplici occasioni pericolose. Nonostante

ciò i rossoblu andavano in svantaggio alla prima opportunità imbastita dagli

abruzzesi bravi a sfondare sulla destra e fulminando l’incolpevole Pantarotto.

Nel forno di Popoli, mister Mecomonaco ha disegnato una Civitanovese

secondo il suo prediletto 4-2-3-1, con Biagini e Cossu a comporre la coppia

centrale davanti all’aggregato Pantarotto, con ai lati Ficola e Mioni. A

protezione del pacchetto difensivo, assieme a Bensaja, viene schierato

l’ultimo acquisto Federico Massaccesi (classe 1993 dal buon curriculum, ex

Rimini, Novara ed, in ultimo Spal) il quale si presentava con una botta dalla

distanza che impegnava in corner l’estremo Croce. Davanti, capitan Amodeo

(da rapace d’area la rete del momentaneo 2-1 all’alba della ripresa) era ben

spalleggiato dal guizzante terzetto tutta tecnica formato da Forgione (uscito

agli sgoccioli del primo tempo per un affaticamento), Margarita – oltre al

rigore conquistato e trasformato sotto la traversa, tanta qualità e continue

serpentine che mettevano in continua difficoltà il pacchetto arretrato del

Paterno – e Ruzzier già in palla.

Nella seconda frazione, Mecomonaco ruota tutti gli effettivi a propria

disposizione provando anche, dal 20’, il 4-4-2. I rossoblu cercavano

ripetutamente la via della rete, ma prima Amodeo, poi Santagata e Mengali

(positiva la sua prestazione, molto convincente dal punto di vista della grinta

e delle motivazioni) trovavano la porta sbarrata. L’abruzzese Pace, invece,

aveva tra i piedi il chiavistello del definitivo 2-2.

Si ringrazia per l’accoglienza la Società del Popoli Calcio.

Il prossimo impegno della Civitanovese è previsto per giovedì 14 agosto alle

ore 17:00 contro il Pineto, formazione di Eccellenza.

F.C. CIVITANOVESE 1919 S.R.L. S.S.D.