Civitanovese verso il completamento della rosa

muscarielloCIVITANOVA MARCHE – Luci ed ombre in questo venerdì 8 Agosto per

l’ambiziosa Civitanovese che sta ultimando il ritiro aquilano ai ritmi serrati di

mister Mecomonaco e del suo competentissimo staff.

Fanno piacere le dichiarazioni del bomber ex Piacenza, Amodeo, che

suonano come musica in un momento così delicato: «Personalmente ritengo

gli stimoli la condizione più importante per scegliere la casacca da indossare.

Civitanova è una piazza importante, la tifoseria è calda, il progetto ambizioso,

gli obiettivi notevoli, il Direttore competente. Sono sicuro di aver fatto la scelta

giusta», queste le sue dichiarazioni sincere.

Ed è positiva anche un’altra notizia, sempre alla voce “mercato”: arriva

l’ufficializzazione gradita di Emiliano Forgione, che, dopo aver vestito l’anno

scorso la gloriosa casacca rossoblu, anche quest’anno legherà le sue

prestazioni ai colori del sodalizio di Corso Garibaldi.

Il Direttore Sportivo Daniele Muscariello prende invece la parola non senza

una vena polemica, e lo fa a cuore aperto per difendere un progetto in cui

crede e ha creduto dal primo momento: «In queste ore sto leggendo da fuori

Regione delle accuse infondate e delle critiche ingiuste nei confronti di una

persona che in realtà meriterebbe un atteggiamento opposto. Mi riferisco

al Direttore Generale Giorgio Bresciani, che andrebbe solo ringraziato per

il lavoro che ha fatto nel recente passato in altre piazze e che sta facendo

adesso per onorare una città importante e ambiziosa come quella di

Civitanova Marche, in cui sono sicuro di trovare professionisti in grado di

dare al nostro operato un giudizio più competente ed obiettivo. Giornalisti,

calciatori ed addetti ai lavori dovrebbero pensarci bene prima di parlare:

soprattutto coloro che fino a poco tempo fa non facevano altro che chiedere

e incensare si dovrebbero vergognare. Determinati insuccessi, dovuti ad altri,

di certo non possono essere singolarmente dipesi dalla sola responsabilità di

un Direttore, che al contrario ha sempre fatto del suo meglio. Personalmente,

sono onorato ed orgoglioso di essergli vicino e lo ringrazio per quello che

ogni giorno professionalmente mi dà», fa sapere in maniera accorata.

Sarà il campo a sancire i suoi verdetti, in ogni modo: la Civitanovese fa inoltre

sapere che non è stata confermata la presenza prevista per il triangolare

valevole per il “Trofeo Giorgio Rivosecchi” allo stadio Pirani di Grottammare,

mentre incrocerà i tacchetti il giorno 21, presso l’impianto sportivo “ La Croce”

di Montegranaro, alle ore 16:30, per un’interessante amichevole con la

Folgore Falerone Montegranaro, squadra militante nell’ Eccellenza locale ed

approdo quest’anno di diversi volti noti, quali mister Dario Bolzan, Chiodini,

Trillini e Boateng.