IMESA VERSO NUOVE COLLABORAZIONI, INCONTRO CON LA NORVEGESE VARD ELECTRO

imesaI vertici di Imesa, l’azienda del Gruppo Schiavoni che si colloca tra i leader europei

nelle costruzioni elettromeccaniche, hanno incontrato nei giorni scorsi, nella sede di

Jesi, i rappresentanti della società norvegese Vard Electro per vagliare la possibilità di

una collaborazione. Vard Electro, realtà del Gruppo Vard specializzata in elettrotecnica

navale avanzata e sistemi elettrici per industrie marittime globali e offshore, era

rappresentata dal ceo, senior vice president management, Mr. Havard Saetre, mentre

per Imesa erano presenti Sergio Schiavoni, fondatore dell’azienda e presidente del

Gruppo Schiavoni, e il direttore generale Giuseppe Abramucci.

“Un’opportunità interessante per ampliare il nostro campo d’azione ai cantieri del

Gruppo Vard presenti in tutto il mondo – ha commentato Sergio Schiavoni -; allo

stesso tempo, la Vard Electro è interessata alla nostra tecnologia e a particolari

tipologie di prodotto di cui al momento non dispone. Dunque si prospetta una sinergia

vantaggiosa per entrambe le parti”.

Il Gruppo Vard è tra i leader a livello mondiale per la progettazione e costruzione in

campo offshore di piattaforme e mezzi di supporto per l’estrazione e produzione di

petrolio e gas naturale, oltre che per industrie di servizi petroliferi; ha il suo quartier

generale in Norvegia e dispone di cantieri in molti paesi del mondo tra cui il Brasile,

Romania e Vietnam, oltre che nella stessa Norvegia; produce mediamente due navi al

mese ed impiega 11mila addetti.

E’ stata Fincantieri, che lo scorso anno ha acquisito la maggioranza di Vard e che

da anni si avvale dei prodotti Imesa per le proprie navi, a promuovere l’incontro,

per vagliare la possibilità di una collaborazione per la fornitura di quadri elettrici

di media tensione per i sistemi di produzione e propulsione delle navi da lavoro,

anche nel settore oil & gas. I sistemi elettrici prodotti da Imesa, infatti, sono già

ampiamente apprezzati e utilizzati da tutti gli armatori che forniscono le maggiori

società petrolifere del mondo.

Al termine della visita, Mr. Havard Saetre si è complimentato con Sergio Schiavoni

per l’ottima qualità della produzione, soffermando la sua attenzione sull’alto valore

tecnologico, la flessibilità e la sicurezza dei sistemi.

Il prossimo incontro, per dare seguito agli accordi intrapresi, si terrà in Norvegia.

Il Gruppo Schiavoni è una realtà consolidata nei settori dell’elettrotecnica industriale, energia, oil & gas

e costruzioni. Nato negli anni ’60 ad Ancona per iniziativa di Sergio Schiavoni, si distingue per capacità di

innovazione e ricerca di nuovi mercati; collabora con importanti gruppi industriali e negli ultimi anni ha operato

in 39 Paesi. Tra le principali realizzazioni: i quadri elettrici per la prima portaerei italiana ‘Cavour’; per la

Fincantieri installazioni per molte navi da crociera; la ricostruzione dell’impianto elettrico stradale della città di

Bassora, distrutto nel conflitto iracheno.

Imesa spa, basata a Jesi (An), con sedi a Roma, Milano e Dubai, è tra i leader europei nella produzione

di quadri elettrici di media e bassa tensione, sezionatori isolati in sf6 per la media tensione da interno e da

esterno, sistemi di supervisione e controllo e impianti elettrici chiavi in mano. Conta 200 dipendenti e vanta

collaborazioni con importanti aziende italiane ed estere come: Enel, Saipem, Terna, Technimont, Converteam,

Fincantieri, Eni, Enipower, Ansaldo Sistemi Industriali, Technip Italy e Lukoil.