Macerata, muore Antonio Parisi Presicce

parisi Addio ad Antonio Parisi Presicce, uno degli uomini che più hanno inciso nel credito marchigiano. Romano trapianto a Macerata, città che amava, è morto ieri nella sua casa al mare di Marcelli dove ha ha avuto un improvviso malore. Aveva 77 anni. Lascia la moglie Rosanna e le figlia Chiara Stella, commercialista, ed Elisabetta, architetto.
Il funerale è domani (lunedì) alle 16,30 nella chiesa dei Cappuccini di Macerata.

Parisi Presicce viveva in via Piani, a Macerata, con la moglie. Era stato direttore centrale della Cassa di Risparmio di Macerata fino alle fine degli anni Ottanta ed aveva collaborato alla creazione di Palazzo Ricci e della sua Pinacoteca poi passata sotto la gestione della Fondazione Carima. Era poi passato alla Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana (oggi Veneto Banca) dove aveva ricoperto i pià alti gradi: direttore generale, amministratore delegato e segretario della Fondazione Carifac. Era pensione al 2003.