Presunto inquinamento lungo la costa elpidiense

guardiacosteSi riferisce che, nel primo pomeriggio di sabato 19 luglio, i militari di questo

Comando sono stati impegnati nell’accertamento congiunto con l’ARPAM di

Fermo di un presunto inquinamento nel tratto di mare compreso tra il traverso di

Fosso Castellano e Fosso Serpe del litorale di Porto S. Elpidio.

La segnalazione riguardava la presenza di una macchia liquamosa e

biancastra la cui possibile origine, secondo il segnalante, poteva essere

ricondotta alla proliferazione di spore di alghe.

Sul posto si sono subito recati una pattuglia via terra dell’Ufficio Circondariale

Marittimo di Porto S. Giorgio e due biologi dell’ARPAM di Fermo, che

successivamente venivano imbarcati a bordo del battello pneumatico della

Guardia Costiera GC285 per i rilievi di rito.

Attualmente nessun inquinamento è stato rilevato, ma la situazione viene

costantemente monitorata al fine di tutelare la balneazione e quindi la pubblica

salute.