Festival Ambarabà, spettacoli gratuiti per bambini il 10 luglio

0festivalProsegue il 16° Festival di Burattini, Marionette e Teatro di Figura “Ambarabà” con due spettacoli per bambini ad ingresso gratuito: giovedì 10 luglio alla Biblioteca La Fornace di Moie di Maiolati Spontini “Cinderella Vampirella” del Teatro Pirata, e venerdì 11 luglio alla Pista Polivalente di Brugnetto di Ripe “Il rapimento del Principe Carlo” del Teatro del Drago.

Due nuovi appuntamenti per bambini e famiglie, ad ingresso gratuito, per il 16esimo Festival di Burattini, Marionette e Teatro di Figura “ambarabà”, firmato nella direzione artistica ed organizzativa del Teatro Pirata e che si svolgerà fino al 13 agosto a Jesi, Falconara Marittima, Maiolati Spontini, Monsano, Montecarotto, Numana, Santa Maria Nuova, Serra San Quirico, Trecastelli.
Giovedì 10 luglio alle ore 21,30 presso la Biblioteca La Fornace di Moie di Maiolati Spontini va i scena “Cinderella Vampirella”, storia di vampiri, streghe e del drago GrillGrill, della compagnia Teatro Pirata. Dopo aver collezionato una serie premi prestigiosi (il Primo Premio della critica e dei bambini al “Luglio Bambino Festival” di Campi Bisenzio, il “Premio Gianni Rodari per il teatro” di Roma, il primo premio del concorso “L’altro Festival” di Lugano, Chiasso e Bellinzona), lo spettacolo “Cinderella Vampirella” propone una rilettura della nota fiaba di Cenerentola, trasportata nell’inconsueta ambientazione di un Castello in Transilvania. In questa fiaba in musica, narrata con i burattini, anche Dracula ha i suoi problemi familiari: una figlia che non ne vuol sapere di vampiri, una moglie dispotica, un servo gobbo dal cuore troppo tenero ed un drago dall’alito pestilenziale come cognato.
Venerdì 11 luglio alle ore 21,30 alla Pista Polivalente di Brugnetto di Ripe va in scena lo spettacolo di burattini tradizionali emiliano-romagnoli “Il rapimento del Principe Carlo” con i burattinai Mauro Monticelli e Andrea Monticelli della compagnia Teatro del Drago di Ravenna. Questo spettacolo, dalla trama molto semplice, proviene da un vecchio canovaccio della metà dell’800. La storia inizia alla reggia di un vecchio re a cui è stato rapito il figlio. Viene dato ordine ai servi e ai soldati di andare a cercare il Principe Carlo in tutte le terre del regno; alla ricerca parte anche Fagiolino aiutato dai consigli della vecchia Fata Circe. Presto lo trova nel bosco della Rogna nelle mani del terribile e potente brigante Spaccateste e del suo gigante. Fagiolino dopo un lungo duello bastona senza pietà i cattivi e riporta sano e salvo il Principe Carlo a suo padre il re. In onore di Fagiolino sarà fatta una grande festa.
Con 22 spettacoli, fino 13 agosto, il Festival Ambarabà offre una panoramica del teatro rivolto ai più piccoli. Gli artisti e le compagnie sono rappresentativi delle più antiche tradizioni burattinesche italiane e delle nuove tendenze del teatro di figura. La rassegna è sostenuta dai Comuni di Jesi, Falconara Marittima, Maiolati Spontini, Monsano, Montecarotto, Numana, Santa Maria Nuova, Serra San Quirico, Trecastelli, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dalla Regione Marche (Servizio beni e attività culturali), e si avvale della collaborazione di AMAT – Associazione Marchigiana Attività Teatrali, TRAM Teatro Ragazzi Marche in Rete, ATG Associazione Teatro Giovani, UNIMA Union Internationale de la Marionnette, ASSITEJ Associazione italiana di teatro per l’infanzia e la gioventù.

INFO:  Teatro Pirata, tel. 0731/56590, www.teatropirata.com, box@teatropirata.com

simona marini