Un eritreo aggredisce i visitatori del mercato settimanale

aggressioneColpito da un raptus di follia, aggredisce i passanti. Aveva anche un coltello. E’ successo stamane a Porto San Giorgio. Un rifugiato politico di origine eritrea ha aggredito vari passanti, tirando fuori anche un coltello da
cucina. È accaduto durante il mercato settimanale. Il giovane (ha 20 anni), ha preso a calci due persone sedute su una panchina, poi, all’arrivo dei vigili urbani, ha tirato fuori il coltello e si è avventato contro uno scooterista, che però è riuscito a fuggire.

Alla fine il ventenne è stato bloccato grazie anche all’intervento di automobilisti di passaggio e di alcuni commercianti, che lo hanno immobilizzato, dopo che aveva scaraventato a terra un ciclista. Il sindaco Nicola Loira ha emanato un Tso per il ricovero del rifugiato in ospedale.