Urbino al via la giunta con Sgarbi alla rivoluzione e cultura

03sgarbiE’ stata presentata questa mattina la nuova Giunta del Comune di Urbino guidata dal neoeletto sindaco Maurizio Gambini.
Gambini si è tenuto alcune deleghe: Personale, Polizia Municipale, Lavori pubblici e Sport.
Entra in giunta, come annunciato, anche il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi, sarà assessore alla Rivoluzione, Cultura e agricoltura, Valorizzazione del paesaggio e del centro storico. «Il mio incarico di assessore alla cultura – spiega per motivare una presenza non continua -non impone la mia presenza costante, l’importante è che io produca idee e che le porti a termine. In Urbino sarò presente quando servirà. L’unico motivo per cui non verrei sono quelle infinite rotatorie. La prossima settimana ci sarò per programmare il futuro».

La fama del funambolico critico comunque non viene smentita perché dopo due giorni da assessore ducale «è già partita la rivalorizzazione del patrimonio artistico. Nel vescovado ho trovato un Baglione che era lasciato lì e dimenticato. Lo restaureremo e lo riconsegneremo alla città. In più sto lavorando per portare un Raffaello ad Urbino trovato in una collezione parigina privata. Bisognerà studiarlo e confrontarlo, ma la qualità del dipinto fa pensare che sia proprio un Raffaello. Inoltre, visto che ho accettato l’incarico di ambasciatore della Lombardia all’expo 2015, darò ad Urbino il risalto che merita all’interno di questa manifestazione».

Non solo, Sgarbi rilancia la sua proposta di Urbino capoluogo di regione: «Incontreremo tutti i sindaci al più presto per capire le loro posizioni. Questo può essere fatto velocemente. Comunque il binomio Urbino-Ancona, come dichiarato da Solazzi, potrebbe essere un’azione che non lederebbe alla grande città Ancona, ma aiuterebbe tutte le Marche perché è Urbino quella più conosciuta nel mondo».

Vicesindaco sarà Maria Francesca Crespini, cui sono state assegnate le deleghe Promozione turistica e commerciale, Eventi e spettacoli, Riqualificazione degli ambiti urbani.
Nella squadra di Gambini anche Christian Cangiotti (Bliancio e programmazione), Lucia Ciampi (Servizi sociali e Istruzione primaria) e Roberto Cioppi (Urbanistica).