Associazioni no-profit: come contribuire?

onlusAssociazione Non Lucrativa di Utilità Sociale: è questo il significato di Onlus, associazioni

conosciute anche come associazioni no-profit, che con la loro dedizione e il loro impegno mirano a

compiere azioni socialmente e umanamente utili, per aiutare i meno fortunati, in Italia e nel mondo.

Le associazioni no profit, che per loro natura non mirano a nessun guadagno, ma a investire

continuamente i loro fondi monetari nelle attività che svolgono, basano la loro esistenza e la loro

forza su due pilastri fondamentali: il volontariato e le donazioni, altrettanto volontarie, dei loro

sostenitori.

Se siete interessati a saperne di più su come potete dare il vostro contributo ad un’associazione

no-profit (ecco alcuni dei modi per sostenerle). Innanzi tutto, attraverso una donazione, abituale

o saltuaria che sia, tramite versamento su conto corrente o bonifico bancario, oppure devolvendo

donazioni liquide presso i bussolotti e i banchetti che la maggior parte delle Onlus spargono in giro

per le strade e le piazze.

C’è poi la possibilità di devolvere il proprio 5 per mille alla propria associazione no-profit preferita.

Si tratta di una donazione a costo zero, poiché la cifra verrebbe comunque detratta e devoluta allo

Stato: dunque ricordatevi di specificare la Onlus a cui volete donarla e per cui farebbe sicuramente

una grande differenza.

Ultime ma non meno importanti sono poi le attività di autofinanziamento portate avanti dalle Onlus e

che si basano soprattutto sul contributo attivo dei propri volontari oppure delle stesse persone che le

associazioni no profit vogliono aiutare. Nella maggior parte dei casi si tratta, oltre all’organizzazione

di eventi e alla sensibilizzazione del pubblico, della produzione di prodotti e gadget di vario tipo, che

poi verranno distribuiti in cambio di una donazione minima.

Si tratta di azioni molto più semplici e quotidiane di quello che può sembrare. Acquistare un prodotto

gastronomico equo-solidale, ad esempio, può fare la differenza e sostenere un’associazione no

profit. Ad essere prodotti sono anche beni di prima necessità, come pasta, farina e olio, spesso

anche più economici delle altre marche.

Un altro modo può essere quello di scegliere prodotti eco-friendly e solidali quando si va a fare

shopping, preferendo le linee realizzati con materiali naturali, oppure specificatamente equo-solidali.

Ci sono anche moltissimi mercatini dedicati, dove trovare dei veri pezzi unici della moda.

Da non dimenticare, poi, le cerimonie. Perché non rendere le proprie bomboniere delle bomboniere

solidali? Sono un’ottima e originalissima soluzione per unire l’utile al dilettevole. Non solo

celebrerete la vostra cerimonia come tradizione vuole, ma avrete anche la possibilità di sostenere la

Onlus da voi scelta e sensibilizzare anche i vostri amici e parenti.

Questi ovviamente sono solo alcuni e più comuni dei modi in cui si può contribuire ad

un’associazione no profit. Ogni Onlus, poi, presenta le sue iniziative e i suoi metodi, ogni volta

diversi e originali, ma tutti comunque mirati all’aiuto umano e sociale.

Susanna