P.S. Rapina da Isidori individuato il malvivente

03rapinaL’autore della tentata rapina ai danni del titolare della macelleria di Santa Petronilla Mario

Isidori è stato identificato e denunciato all’autorità giudiziaria dopo un’indagine-lampo

effettuata dal personale del settore anticrimine del Commissariato.

R.T., fermano di 45 anni, è stato incastrato grazie alle videocamere di sorveglianza di un

bar poco distante dal luogo dell’aggressione, strumenti che ancora una volta si dimostrano,

laddove presenti, un aiuto insostituibile al lavoro degli investigatori.

Già dalle prime indicazioni della vittima, infatti, gli operatori avevano indirizzato i loro

sforzi per selezionare, tra i “soliti noti”, un personaggio che potesse somigliare per le

caratteristiche fisiche (persona robusta di media altezza) e soprattutto per il modo di

muoversi così particolarmente descritto dall’Isidori, al responsabile della tentata rapina.

Le indicazioni erano però scarne (il rapinatore era travisato con un passamontagna) ed è

stato solo dopo l’acquisizione delle immagini ed i seguenti accertamenti antropometrici

eseguiti dal personale della Polizia Scientifica, che si è arrivati ad identificare con certezza

il responsabile. Quest’ultimo, convocato in ufficio e posto davanti all’evidenza dei fatti,

ha ritenuto, alla presenza del suo avvocato, di rendere piena confessione, contribuendo

fattivamente alla ricostruzione del fatto ed al ritrovamento dell’”arma”, un matterello per

pasta.

L’uomo, che annovera vecchi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, ha

giustificato il gesto con un periodo di difficoltà economica che sta attraversando.