Aggressioni e schiamazzi in centro

0fermoAvevano creato scompiglio nel centro di Fermo nella notte tra sabato 15 e domenica 16

febbraio, finché la loro notte brava non era stata interrotta dall’intervento della Volante, che

aveva elevato a loro carico un verbale di contravvenzione per ubriachezza.

Ma la ricostruzione dei fatti di cui si erano resi protagonisti i cugini fermani D.M.L. del

1970 e D.M.R. del 1975 è stata poi più complicata di quello che era apparso in un primo

tempo agli operatori, che avevano comunque faticato non poco a contenere le intemperanze

dei due soggetti.

Attraverso le testimonianze delle vittime delle aggressioni, emergeva che i due,

completamente in preda ai fumi dell’alcol, avevano dapprima danneggiato le fioriere di

Corso Cefalonia, per poi sfogarsi contro le autovetture parcheggiate in Piazza del Popolo ed

infine aggredito alcuni presenti a cui chiedevano, con minacce e percosse, del denaro. In un

caso, addirittura, colpivano un giovane con una cinta da pantalone, poi gettata poco distante.

Raccolti tutti gli elementi i due, che successivamente convocati in Commissariato non

ricordavano nulla dell’accaduto, sono stati segnalati all’A.G. per i reati di tentata rapina,

lesioni e danneggiamento.