Le Grazie: Un esempio da seguire

0legrazieDi questi tempi la stampa è piena di pessimi esempi di amministratori, regionali, provinciali e comunali più interessati ai propri benefit personali che al bene comune. Innumerevoli gli episodi di sprechi e spese fuori controllo, quanto non dovute, mentre siamo convinti esista un Italia migliore, dove ancora qualcuno amministra per l’interesse generale. La conferma è arrivata questa mattina quando sono stato precettato dal Sindaco di Gualdo (MC) e condotto in visita ad una struttura a duecento metri dalla piazza del paese. Si tratta di una residenza per anziani, o meglio di un vero e proprio residence a 4 stelle dove come dice testualmente e ad onor del vero il Sindaco non si sente l’odore della casa di riposo. Struttura eccellente ricavata in vecchio monastero, con camere per un massimo di due ospiti, bagno in camera, sale di socializzazione, cortile coperto per deambulare, due sale refezione, una cucina da far invidia a molti ristoranti presenti nel nostro paese. Questa è l’Italia che ci piace, l’Italia che vorremmo da nord a sud, caro Giovanni, Sindaco Zavaglini, è vero come dici si può amministrare in modo “diverso” cioè con onestà, professionalità, etica e nell’interesse comune, anche quando mancano o sono scarse le risorse. Auguri per il futuro oggi abbiamo avuto il segno tangibile che l’Italia ha nei Sindaci una grande risorsa.

ARES