Provincia Fermo: Missione in Albania

0albaniaMissione in Albania per la Provincia insieme all’Azienda Speciale Fermo Promuove della Camera di

Commercio e ad oltre 14 operatori , tra le eccellenze, del settore agroalimentare del territorio fermano.

Presenti, in rappresentanza dell’Ente, Adolfo Marinangeli e Guglielmo Massucci, Assessori con delega

rispettivamente alle Politiche Comunitarie ed al Turismo ed Agricoltura .

Alla cena di gala hanno preso parte il Vice Ministro dell’Agricoltura e della Sanità del governo albanese,

l’ambasciatore italiano, i direttori generali dei Ministeri dell’Ambiente, dell’Agricoltura e della Sanità, oltre a

numerose autorità e Sindaci della zona di Tirana.

“Si è trattato di un’iniziativa molto interessante – rimarcano Marinangeli e Massucci – che ci ha permesso

di spaziare dalla valorizzazione dell’eccellenza dei nostri prodotti enogastronomici fino ad una proficua

discussione sui prossimi fondi europei, in particolare sull’agenda Europa 2020. Un ampio dibattito, con

al centro il ruolo del Fermano e delle Marche nel progetto della Macroregione Adriatico-Ionica, in via di

approvazione. A questo si aggiunge la concretizzazione di un incontro per la fine di febbraio nel nostro

territorio con il vice Ministro all’Agricoltura albanese, con l’obiettivo di aprire un tavolo di trattative per

possibili partenariati. Vogliamo ringraziare, in particolare, l’Ambasciatore italiano in Albania che ha avuto

parole di grande apprezzamento per l’attività svolta dalla Provincia di Fermo, soprattutto in riferimento

al percorso intrapreso per favorire l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese. Si è discusso

anche dell’ipotesi di un evento congiunto, inerente corsi di formazione sia nel settore delle calzature che

delle politiche europee Altro ringraziamento va alle 14 imprese del nostro territorio per come riescono a

promuovere le eccellenze del Fermano nel Mondo, in particolare alla Camera di Commercio ed al Presidente

dell’Azienda Speciale Fermo Promuove Nazzareno Di Chiara, per il grande lavoro di promozione fatto in

questa occasione e durante tutto il suo mandato”.