Imprenditore in crisi non versa l’IVA, assolto!

palazzo gNessun dolo nell’omesso versamento di 250 mila euro di Iva relativa all’anno 2009: la causa era la mancanza di liquidità temporanea dovuta alla crisi economica. E’ il motivo per cui il Tribunale di Ancona ha assolto, perché il fatto non costituisce reato, il titolare di un’azienda di stampi della Vallesina dall’accusa di aver non aver versato l’imposta sul valore aggiunto.