Porto San Giorgio:il Consiglio Comunale approva l’assestamento del bilancio

psg“Rispetto a quanto indicato nel Bilancio di previsione – spiega il Sindaco Nicola Loira – si

è registrato un ulteriore taglio delle risorse pari a 100 mila euro, per un ammontare totale di circa

700 mila euro di trasferimenti statali in meno. A questi si devono sommare i 30 mila euro in meno

da parte della Regione Marche per il contributo annuale per asilo nido differito al mese di gennaio

2014 e i minori trasferimenti pari a 20 mila euro da parte dell’Ambito Territoriale XIX.

Nonostante ciò, siamo stati comunque in grado di garantire l’equilibrio di Bilancio e mantenere

stabili i servizi erogati, senza dover aumentare la tassazione. Parliamo soprattutto di quelli

riguardanti le Politiche Sociali e della Famiglia”.

Aggiunge l’Assessore Renato Bisonni: “Nonostante il maggiore taglio dei trasferimenti

erariali subìto, questa Amministrazione ha mantenuto l’impegno di non aumentare la tassazione, in

particolare quella relativa all’IMU.

Un obiettivo che è stato centrato non senza sforzo da parte della macchina amministrativa –

riferisce Bisonni – ma possibile anche grazie agli ottimi risultati raggiunti dal progetto di recupero

tributario, dal quale è atteso un gettito che si aggira intorno ai 300 mila euro.

Ecco allora che i cittadini virtuosi trovano l’Amministrazione Comunale al loro fianco, ma

proseguiremo ancora con le azioni di moralsuasion nei confronti dei cittadini inadempienti”.

L’Assessore tiene anche a fare una precisazione relativa all’IMU:

“E’ bene ricordare inoltre che, proprio grazie all’azione di recupero dell’evasione fiscale, il

Comune di Porto San Giorgio non ricorrerà all’aumento dell’IMU sulla prima casa, possibilità che

altri Comuni limitrofi hanno sfruttato per fare fronte al pesante taglio delle risorse subìto”.