CC Macerata, due arresti e hna denuncia a piede libero

oocarPremessa

Il 6 novembre 2013, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Macerata hanno concluso una

complessa ed articolata attività investigativa iniziata mese di settembre 2013, concernente l’esistenza e l’operatività di un gruppo di

soggetti responsabili in concorso tra loro di estorsione, sequestro di persona a scopo di estorsione, lesioni personali aggravate, rapina

e spaccio stupefacenti.

In una importante operazione per esecuzione di Ordinanze di Custodia Cautelare Personali in collaborazione con le alcune Stazioni

dipendenti e una unità del Nucleo CC Cinofili Pesaro, il NORM CC Macerata arrestò:

 A.M.A. Egiziano classe 1982, residente a Macerata, associato in Carcere.

 A.M.S. Egiziano classe 1993, residente a Macerata, ristretto agli arresti domiciliari.

 E.A. Egiziano classe 1990, residente a Macerata, ristretto agli arresti domiciliari.

 F.M. Italiana classe 1959, residente a Macerata, ristretta agli arresti domiciliari..

Fatto

Durante la reclusione domiciliare la donna F.M. ha violato le prescrizioni di non avere incontri dentro casa con persone diverse dai

conviventi e dal suo legale. In due occasioni però i Carabinieri del NORM avevano sorpreso nella notte dentro casa sua a Macerata,

luogo di espiazione della pena, dei soggetti estranei. Il Comando ha relazionato tale comportamento al PM procedente ed al

Procuratore Capo. Il G.I.P. ha accolto la richiesta del Procuratore di aggravamento della misura richiesto dai Carabinieri, ed oggi

28.11.2013 ha emesso una Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere a carico della donna.

Prelevata dai militari del NORM questa mattina presso la sua abitazione, le è stata notificata la violazione ed è stata accompagnata

in caserma della Compagnia CC Macerata ed a termine atti è stata associata al Carcere di Camerino, ove ora è reclusa.

Macerata 28 novembre 2013