Specchio delle mie brame. L’officina fermana si mette in moto

Ritratti, costumi e giochi di materia. È “Specchio delle mie brame”, la mostra multicolore di Loredana Zampacavallo che prenderà forma alle Piccole Cisterne da domenica 17 marzo. Il taglio del nastro della personale della costumista del centro di produzione Rai Tv è in programma per le ore 17. L’allestimento sarà visitabile fino al 14 aprile. Ad organizzare la mostra sono il Comune di Fermo e l’Associazione Ex Allievi Istituto d’arte “Umberto Preziotti”. “La città deve un grande ringraziamento alla figura del preside Preziotti – sottolinea il Sindaco Nella Brambatti – ha creduto fortemente alla formazione artistica e ha contribuito personalmente all’adeguamento dell’Istituto lasciando un bene alla città. L’Amministrazione Comunale è molto attenta all’attività dell’Associazione Ex Allievi del Preziotti con la quale ha uno scambio e una collaborazione fattiva attraverso Paolo Landi sempre presente e vigile sul rispetto degli ideali dello zio. Preziotti ha lasciato a Fermo un’importante eredità artistica, di cui Loredana Zampacavallo è una concreta espressione”. In arte Lubes, Loredana nasce a Fermo nel 1947. Ex allieva del Preziotti, ha proseguito gli studi a Roma e a Torino. Dopo una carriera come costumista presso il centro di produzione Rai Tv, ha partecipato alla recente mostra collettiva degli ex allievi dell’Istituto d’Arte presso la Chiesa del Carmine di Fermo. “L’idea di una mia mostra personale – ha spiegato Zampacavallo – nasce per dare continuità al valore della mostra collettiva degli ex allievi”. L’officina fermana, nata dell’esperienza e della formazione degli allievi del Preziotti, continua a dare i suoi frutti. “E’ l’occasione per dare risalto a un pregevole artista del nostro tempo – ha sottolineato Francesco Trasatti, assessore alla Cultura – Loredana ha un grande valore umano e professionale. Continua l’omaggio che la città fa ai propri artisti ai quali va riconosciuto il merito di esportare fuori la bellezza e la creatività del nostro territorio”. L’Amministrazione comunale ha avviato un percorso di ristrutturazione dell’ex sede dell’Istituto che diventerà il fulcro dell’attività di allievi e ex studenti.