MONSIGNOR CLETO BELLUCCI STRONCATO DA UN MALORE

FERMO – Poco fa è morto all’ospedale di Fermo Mons. Cleto Bellucci, arcivescovo emerito dell’arcidiocesi di Fermo. Stamane ha accusato un malore nella sua casa di Torre di Palme, è stato trasportato d’urgenza al Murri ed è morto.

Bellucci avrebbe compiuto 92 anni il prossimo 23 aprile. Nato ad Ancona il 23 aprile del 1921, era stato ordinato sacerdote il 27 gennaio del 1946. Eletto successivamente vescovo di Melzi e ausiliare dell’arcivescovo di Taranto il 15 marzo del 1969, era giunto a Fermo come amministratore apostolico il 22 luglio del 1970. Il 21 giugno del 1976 era diventato arcivescovo della più grande diocesi marchigiana.
Il 18 giugno del 1997 consegnava la Chiesa fermana al nuovo pastore, mons.Gennaro Franceschetti.

La salma è attualmente esposta nella Chiesa di Sant’Agostino di Torre di Palme, dove rimarrà fino al pomeriggio di domani, quando verrà traslata in Cattedrale. L’eucarestia e il rito delle esequie saranno celebrati, sempre in Cattedrale, sabato alle 10_DSF3792_DSF3794_DSF379720130307_cri_0648