“Caffè con i giornalisti”: dall’urbanistica al turismo per un confronto aperto

FERMO- Un incontro a tutto campo con i giornalisti delle testate locali per discutere e confrontarsi su alcuni temi che l’Amministrazione Comunale sta affrontando. Il Sindaco Nella Brambatti ha risposto questa mattina alle domande dei giornalisti, nel corso della conferenza “Caffè con i giornalisti”, un appuntamento che il primo cittadino ha intenzione di tenere periodicamente con la stampa. A fare da filo conduttore sono state le diverse questioni emerse dopo l’ultimo Consiglio Comunale. Il dibattito interno alla maggioranza sulle zone B di completamento è stato il tema che ha aperto l’incontro. “La relazione sulle zone B è pronta e, dopo una discussione preliminare in Commissione, sarà portata in Consiglio Comunale – ha annunciato il Sindaco – successivamente è prevista una revisione delle zone C. Gli interventi mirano al ripristino delle aree agricole e alla riduzione delle volumetrie abitative”. Sul futuro dei lotti di Casabianca, il Sindaco ha affermato: “E’ necessario un lavoro congiunto che tenga conto delle diverse esigenze. Vogliamo chiudere la questione in tempi rapidi anche in considerazione che due dei quattro lotti sono in scadenza. Presto ci sarà il confronto in maggioranza e l’incontro con il quartiere per ascoltare e recepire le diverse istanze”. Sempre in tema urbanistica il Sindaco ha ricordato il recente incontro con i proprietari sul piano particolareggiato di San Michele: un piano complesso che presenta problematiche e criticità, fra le quali la frammentazione dei comparti. “Risolto il problema delle aree B – ha sottolineato il Sindaco – si potrà iniziare un percorso di rivisitazione del PRG: un cammino che necessita di tempi e risorse e che dovrà coniugare l’obiettivo del non consumo di suolo ad una rapida pianificazione”.

Naturalmente non poteva mancare un cenno all’instabilità politica del paese dopo le recenti elezioni. “La situazione nazionale e la mancanza di indirizzi e risorse mi preoccupa – ha detto il primo cittadino – Chi si assumerà la responsabilità di guidare questo paese e cosa si intende fare nei confronti dei Comuni per quanto riguarda l’Imu, la Tares e la destinazione delle risorse? Pensano di andare a una progettazione triennale o lasceranno i Comuni vincolati al bilancio sperimentale?”. A proposito di bilancio, il Sindaco ha anticipato: “Siamo già a lavoro con i Dirigenti e vorrei rendere pubblici in tempi brevi i costi del Comune: il bilancio di previsione non da l’idea della reale portata dei costi”. Il primo cittadino ha anche risposto a chi ha definito questa giunta “immobile”: “Di questi tempi i fuochi d’artificio non sono possibili. Una giunta che si insedia ha bisogno di valutare nella concretezza quali sono i punti reali dai quali partire. Punti di partenza che definiscono difficoltà economiche notevoli. Il Sindaco si trova ad essere la valvola di sfogo dei cittadini: c’è un malessere relativo all’alta tassazione, all’assenza e all’inadeguatezza dei servizi, c’è la perdita di lavoro, c’è il malato che non riesce a pagare il ticket sanitario”. Fra i tanti temi affrontati anche la sistemazione di alcune strade comunali, il rifacimento di marciapiedi in via degli Appennini e in zona Lido, l’adeguamento di alcune scuole: “Tutte le segnalazioni sono state prese in considerazione – ha rimarcato il Sindaco – non si può prescindere dalla sicurezza nelle scuole”. Per quanto riguarda il piano di spiaggia il Sindaco Brambatti ha annunciato: “A Lido Tre Archi la superficie del demanio è insufficiente per applicare il piano di spiaggia, ma la necessità di erogare servizi in quella zona è reale. Per questo a breve partirà un bando per la gestione di una struttura prefabbricata collocata nello spazio verde comunale con un punto ristoro e servizi igienici. In quel tratto non è possibile la messa a dimora degli ombrelloni, perciò saranno concordate delle modalità con chi si aggiudicherà la gestione. È una soluzione per ovviare al disagio della mancanza di servizi e per evitare l’abusivismo”. Il Sindaco ha risposto ad alcune domande relative ai settori commercio e turismo annunciando a breve l’uscita del bando per l’hotel Casina delle Rose. “Per fare turismo è necessario un sistema di rete – ha sottolineato il Sindaco – nel corso di Tipicità sarà presentato un progetto sul quale sta lavorando l’Assessore Marchetti: un sistema multimediale mediante il telefonino per conoscere ad esempio l’accessibilità dei parcheggi e le proposte commerciali dei negozi in rete. Un progetto che passa anche dall’estensione del wi-fi al centro storico”.