TITOLI TOSSICI “UNIPOL”, COINVOLTI IMPRENDITORI MARCHIGIANI

TREVISO- Un fascicolo e’ stato aperto dalla procura di Bologna in seguito ad un esposto su una serie di illeciti penali che sarebbero stati commessi nella gestione di patrimoni privati e societari attraverso ‘derivati’ con i quali si ipotizza siano stati alterati i bilanci del Gruppo Unipol. La denuncia e’ dello studio legale trevigiano Calvetti-Murgia, le vittime sarebbero alcuni imprenditori marchigiani.