STOCCAGGIO GAS SAN BENEDETTO, IL NO DI SPACCA

REGIONE MARCHE- “Questa mattina – dice il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca – la Giunta Regionale ribadisce il suo NO all’impianto di stoccaggio del gas a San Benedetto.
Deve essere chiaro a tutti, cittadini e politici in campagna elettorale, che la posizione del governo regionale non fermerà la procedura che tocca più amministrazioni a diverso livello.
Formalmente la posizione che oggi noi assumiamo potrà essere espressa solo nel momento in cui la Regione Marche sarà chiamata dal Ministero ad esprimere l’intesa sul progetto.
In quel momento, la mancata intesa interromperà la procedura amministrativa.
Preciso queste cose, perché già si annunciano parole e posizioni che, fidando nella distrazione dei cittadini o nella loro non conoscenza delle leggi, vogliono utilizzare questa vicenda per fare becera propaganda elettorale o polemiche pretestuose.
Non esistono leggi che consentono ad una istituzione di impedire ad una impresa di presentare un progetto per svolgere un’attività.
Spesso si chiede alla politica, soprattutto alla Regione, di impedire la presentazione di uno studio di fattibilità, di interrompere perentoriamente una VIA o un progetto di autorizzazione ministeriale.
Non è possibile.
Non possiamo impedire a privati di organizzare la loro attività economica, ma essi devono farlo nel rispetto delle leggi che presidiano la vita della nostra comunità.
Leggi che valgono per tutti i privati cittadini ed istituzioni”.