NEVE IN TUTTO IL FERMANO, DISAGI PER LA VIABILITA’

MARCHE – La fitta nevicata che sta cadendo da stamane sulle Marche ha portato alla chiusura di alcuni caselli nel tratto meridionale dell’autostrada A14, con molti disagi per gli automobilisti costretti a spostarsi lungo la SS16, dove si sono formate colonne di auto.
Nevica nell’entroterra dal Montefeltro all’Ascolano, ma i fiocchi non risparmiano le località della costa. Nevica a Fermo, Ascoli, Macerata, nel Fabrianese e nell’hinterland anconetano.
Vittima del maltempo tra gli altri l’on. Amedeo Ciccanti (Udc), indignato per “i fatti assurdi che succedono per un centimetro di neve”. Ciccanti ha lasciato stamane Ascoli in auto, diretto ad Ancona. “Ma – racconta – dopo avere fatto la fila all’ingresso dell’A14, ho trovato il casello chiuso. Stessa storia alle entrate di Grottammare e Pedaso. Il tutto senza avvisare e senza segnalazioni. E’ una vergogna”. Nel resto delle Marche nevica a tratti nell’entroterra, ma senza particolari disagi alla circolazione. Aperti e transitabili con catene o gomme antineve i valichi. Sempre secondo l’on. Ciccanti i cartelli all’ingresso dell’autostrada segnalano “nevischio fino a Loreto”. Le temperature sono basse ovunque.

Su A24 e A25 si viaggia dietro la safety car
La Società Strada dei Parchi informa, in una nota, che la circolazione lungo le autostrade A24-A25 è tornata regolare dopo che nella notte l’intera infrastruttura è stata interessata da precipitazioni nevose fino a 50 centimetri che hanno fatto scattare il cosiddetto “codice rosso” previsto dal piano neve. Dalle 2,30 alle 8,30 i caselli autostradali sono stati aperti a intermittenza per il filtraggio dei veicoli in ingresso alle autostrade e consentire i controlli della Polizia Stradale e delle Forze dell’ordine. In particolare, l’ingresso dei mezzi pesanti è stato concentrato presso le zone prestabilite a ridosso dei caselli A24-A25 di Tivoli (Roma), Villanova (Pescara) e Teramo. Al termine dei controlli è scattato il servizio di “safety car” per i veicoli in autostrada dietro ai mezzi spazzaneve, con una pattuglia della Polizia Stradale in coda. La transitabilità delle autostrade A24 e A25 – prosegue la nota – viene garantita dalla concessionaria Strada dei Parchi grazie alla messa in campo di oltre 400 uomini, 165 mezzi sgombraneve e spargisale, 11 Unimog speciali e 8 innaffiatrici di cloruri. Nonostante il perdurare nella giornata odierna di precipitazioni nevose, che in quota potrebbero assumere connotazioni di una certa intensità, la situazione meteorologica è segnalata in miglioramento. Tutto il sistema di Strada dei Parchi rimane in stato di prontezza operativa, al fine di garantire comunque la transitabilità in sicurezza della A24-A25.

[print_gllr id=2766]