LA VEZZALI IN POLITICA CON MONTI

ANCONA – Anche Valentina Vezzali sarà candidata con la lista civica di Mario Monti. L’annuncio è stato dato poco fa dallo stessa premier nel corso di un’intervista televisiva a Tgcom24.
Valentina Vezzali è marchigiana di Jesi e pluricampionessa olimpica di scherma. E’ in attesa del suo secondo figlio ed è sposata con un ex calciatore. La candidatura della Vezzali è uno dei fiori all’occhiello della Scelta civica. La campionessa sportiva verrà candidata come capolista alla Camera dei deputati sicuramente fuori dalle Marche visto che il posto di capolista alla Camera in questa regione sarebbe già stato assegnato a Roberto Oreficini, dirigente regionale. Manca solo l’ufficialità ma è ormai certo che capolista al Senato nelle Marche del listone unico pro Monti sarà invece Maria Paola Merloni, ex
deputata del Partito democratico. Verrà invece candidato fuori regione ma in posizione blindata il senatore uscente di Fli ed ex viceministro
all’economia Mario Baldassarri.

Valentina: in politica voglio far vincere l’Italia
“Ho deciso di far parte della squadra perchè trovo Mario Monti una persona seria, che crede nella famiglia, nei valori come l’etica e la morale e credo possa veramente fare qualcosa per risollevare le sorti dell’Italia”. Dalla pedana della scherma (“Ma a Rio ci sarò”) all’agone politico, Valentina Vezzali scende in campo a fianco di Monti e lo fa con grande convinzione: “Ci siamo sentiti giorni fa – dice la pluriolimpionica – e ci siamo visti stamattina a Roma. E’ bastata una stretta di mano”.
Il perchè della scelta “politica” Valentina lo ha ben chiaro: “Abbiamo bisogno di riprendere credibilità nel mondo che ci guarda – spiega -. Mi auguro davvero che il nostro Paese possa tornare a far parlare di sè nel bene. Ecco cosa mi è piaciuto di Monti, l’ho trovato una persona che parla di cose concrete. Molto spesso in Italia alle parole non seguono mai i fatti, mentre noi atleti siamo abituati a parlare con i fatti e l’Italia ha bisogno di questo. Posso dire che darò il mio contributo e che faccio questa scelta con convinzione, perchè sono orgogliosa del mio Paese”. L’azzurra fa sapere di essere stata in passato più volte ‘invitatà a scendere in politica “ma non ho mai preso in considerazione tale opportunità – dice – Adesso la situazione è diversa e c’è bisogno di tutti per far rinascere il nostro Paese che vive oggi una situazione molto particolare. Scendo in campo senza dimenticare però che sono e resto un’atleta. Il mio obiettivo, oltre a contribuire a cercare di risollevare le sorti dell’Italia, restano le Olimpiadi di Rio del 2016”.