SEL ATTACCA: “COMITATO PRO RENZI, VOLGARITA’ E ROZZEZZA”

PORTO SANT’ELPIDIO- Il circolo di SEL di Porto Sant’Elpidio, in primo luogo, ringrazia tutti gli elettori del centrosinistra che hanno partecipato al primo turno delle primarie. I partiti del centro sinistra ed i loro elettori, hanno così reso possibile il concretizzarsi di un grande successo politico, mettendo a disposizione di questo martoriato Paese, un grande valore aggiunto di libertà e di democrazia diretta, nel momento storico nel quale, sicuramente, ce n’era più bisogno. Il circolo di SEL di Porto Sant’Elpidio, in secondo luogo, ringrazia anche gli elettori del centrosinistra che hanno espresso la loro preferenza in favore della candidatura di Nichi Vendola. Pur nel rispetto delle posizioni di ognuno e non sentendosi depositaria di deleghe, neanche in relazione ai voti ricevuti a sostegno del proprio candidato, SEL di Porto Sant’Elpidio invita tutti coloro che hanno votato Nichi Vendola e tutti gli elettori del centrosinistra a votare Bersani al ballottaggio di domenica prossima. La prossimità della sua estrazione politica, la caratura dell’uomo, l’onesta, l’esperienza di governo, sono tutte doti e caratteristiche che ci fanno propendere per Bersani, pur nelle differenti posizioni politiche, che si sono delineate nell’ultimo anno, soprattutto rispetto alla gestione della crisi economica e delle problematiche dello sviluppo e dell’occupazione. Ma queste differenze non sono all’ordine del giorno, perché queste non sono elezioni “referendarie” o un congresso di partito, queste votazioni sono le Primarie per la scelta del Candidato Presidente del Consiglio, espresso da una coalizione di centro sinistra, della quale SEL è parte integrante e lealmente costitutiva. Il grande valore oggi, sono dunque le Primarie ed è la grande aspettativa sulla figura che esse dovranno esprimere: la figura che rappresenterà tutto il centro sinistra, alle prossime importantissime elezioni politiche. Con le prossime elezioni politiche, forse, il popolo italiano si giocherà buona parte delle ultime possibilità che ha, di uscire da questa drammatica crisi economica, politica, sociale ed anche morale. In questo quadro risulta francamente volgare ed indegna la presa di posizione del comitato per Renzi di Porto Sant’Elpidio, inviata nella giornata di ieri a tutti i maggiori organi di informazione locali, anche on line, nella quale si scade a livelli peggiori di quelli del tifo da stadio, condendo di invettive ed insulti, l’invito a votare per il candidato Renzi. Tra un Catini che apostrofa come quelli che “si abbuffano” i suoi compagni di partito, Bersani, Bindi, D’Alema e Fioroni, non risparmiando neanche Vendola e Di Pietro, ed un Andrenacci, che attacca “quelle persone che da 20 anni pensano solo a conservare i loro privilegi di casta e che per la loro incapacità ci hanno portato al fallimento”, a parte la volgarità e la rozzezza dei termini, si vede che lo spirito vero delle Primarie ed il garbo dovuto, per concorrenti appartenenti allo stesso schieramento, sono andati completamente perduti. Se mai ne abbiano avuti, o, se mai, abbiano capito, fin dal principio che il vero valore di queste consultazioni è la partecipazione popolare e che la parola, ora, sta al popolo del centro sinistra. Certo che, come queste parole, anche il verbo “rottamare” pare estremamente volgare ed irrispettoso, quando riferito a persone, come appare berlusconiano il “noi e loro” ripetuto continuamente. Allora è anche per questo, anche perché pensiamo che la rinascita morale dell’Italia, passi pure per il superamento di questo imbarbarimento del lessico politico, che rinnoviamo l’invito a tutti gli elettori a votare Bersani al ballottaggio di domenica prossima.