LA FERMANA NON VA OLTRE IL PARI CON L’ELPIDIENSE-CASCINARE

GUARDA LA FOTOGALLERY– Clamoroso al “Recchioni”!. Il vice fanalino di coda della classifica Elpidiense Cascinare ha pareggiato contro la vice capoclassifica Fermana e per poco non gli riesce il colpaccio. Non sarebbe stato meritato ma il calcio va anche così. La Fermana ha accusato lo cronica mancanza di un attaccante di peso, un finalizzatore in grado di effettuare quattro cinque tiri in porta approfittando del dominio territoriale della squadra. Calza bene il detto che per vincere le partite ci vogliono i gol e la Fermana non ha un goleador,eccolo il punto! I locali una volta in vantaggio grazie ad una bella marcatura di Mattia Fabiani, su azione personale, non è stata in grado di mettere al sicuro il risultato. E dire che ha creato una messe di azioni importanti. Al 9° Andrea Fabiani ha colpito di testa il palo raccogliendo la respinta del portiere Morlacco su tiro di Gentile. Al 29° è il fratello Mattia che non agganciava per un soffio un pallone che attraversava la porta. La supremazia dei locali è vistosa ma sono state poche le azioni dal gol di una certa importanza. La ripresa vedeva subito la formazione locale buttarsi in avanti schierando addirittura quattro uomini in fase avanzata. Ed al 11° Mattia Fabiani driblava diversi avversari e superava Morlacco con un bel diagonale. Al 33° Consolazio non agganciava una buona occasione. Intanto il centro campo della Fermana scendeva un po’ di tono. Per una serie di circostanze il rientrante Vitali non è stato sostituito, mentre Perra e Mangiola hanno accusato la stanchezza per il tanto correre. L’Elpidiense,che ha fatto esordire il nuovo arrivato Tatangelo che però non è ancora pronto,ha cominciato ad impadronirsi del centro campo e spedito in avanti anche i terzini. Elogi vanno al giovane Mariani,classe ’95, vero trascinatore della situazione. Al 33° un rimpallo favorisce Bracciotti che dal limite dell’aria, con un tiro finito sotto la traversa,ha fatto secco Chessari. Si è gelato lo stadio ma ancor più di clamoroso sa l’errore di Marani che in, contropiede, ha spedito alto un pallone ,era il 94°, che era più difficile sbagliare. Ci sarebbe scappata anche la beffa nella giornata in cui ha fatto l’esordio la nuova società ed i pronostici erano di tutt’altra previsione. Mercoledi si rigiocherà con gli stessi avversari la fase di ritorno di Coppa Italia.

SPOGLIATOI- Il mister locale Tiziano Giudici è visibilmente deluso dell’andamento della gara: ”Abbiamo giocato la nostra bella gara con impegno e determinazione ma questo non è bastato. Loro-dice-con un solo tiro in porta hanno fatto gol e pareggiato, questo è il calcio”. Si rammarica, comunque, che viste anche le assenze di un certo peso, forse sarebbe stato meglio difendere il vantaggio anzichè gettarsi ancora all’attacco per arrotondare il punteggio. Ma questo è un senno del poi!

FERMANA : (4-3-3) Chessari; Di Tullio, Cudini, Bolzan, Gentile (dal 12 s.t. Consolazio); Perra, Vitali, Mangiola (dal 1 s.t.Pazzi); Lepre, Fabiani Andrea (dal 30 s.t. Casim Luciano), Fabiani Mattia.

(A disposizione Livini, Matera, Casim Francisco, Cafagna) All. Giudici.

 

ELPIDIENSE CASCINARE: (4-4-2) Morlacco; Renzi (dal 23 s.t. Marani), Mariani, Scarpetti, Ciotti; Casali, Tatangelo (dal 39 p.t. Cerquozzi), Aloisi, Bracciotti; Seghetti (dal 1 s.t. Frascerra), Amadio.

(A disposizione Mori, Berdini, Bracalente, Scoppa). All. Calcabrini

ARBITRO: Carella di Bari (Pieralisi di Iesi, Camertoni di Macerata).

RETI: Fabiani Mattia (F) al 11 s.t., Bracciotti (E) al 33 s.t.

NOTE: Espulso per proteste l’allenatore Giudici. Ammoniti: Tatangelo, Vitali, Fabiani Mattia, Mariani, Consolazio, Scarpetti. Angoli 7 a 4 per la Fermana. Recuperi: p.t. 1, s.t. 6.

[print_gllr id=1871]

FOTO FABRIZIO ZEPPILLI