ECCELLENZA. IL MATELICA SI CONFERMA CAPOLISTA

Il Matelica riscatta la sconfitta di Cagli e dà un segnale preciso al campionato: 4-0 alla Vigor Senigallia, ma la partita è stata più tirata di quanto può sembrare il risultato. La squadra di Spuri Forotti sblocca solo al 45′ con Staffolani, poi al 6’st raddoppia Api su rigore, al 15′ st tris di Cacciatore, il quarto gol arriva su autorete di Ruggeri. Della concorrenza ne approfitta solo ilMontegranaro che vince sul campo dell’Urbinelli con i gol di Petruzzelli e Argiolas mentre steccano sia la Fermana che la Biagio Nazzaro. I canarini fanno 1-1 nel derby con l’Elpidiense Cascinare, gol di Mattia Fabiani (foto) al 10’st e pareggio degli ospiti al 35’st con un gran tiro da fuori area di Marani (in campo da pochi minuti). La Biagio capitola in casa con il Fossombrone (reti di Cinotti e Piersanti). Ora il Matelica è a +9 su Fermana e Montegranaro, +10 sulla Biagio. Fa passi avanti verso la quota salvezza il Corridonia che vince a Cingoli (rete di Marasca) chiudendo in nove uomini. Incredibile al “Della Vittoria”: ilTolentino domina con il Pagliare in occasioni e gioco ma alla fine perde con una punizione di Merlonghi al 47’st. IlGrottammare annichilisce la Cagliese 3-1 con tripletta di Ludovisi.