TRENO TRAVOLGE AUTO. SEI MORTI IN CALABRIA

[mappress mapid=”5″]ROSSANO (COSENZA) – Una monovolume e’ stata travolto stasera da un treno nella zona di Rossano. Sei morti.

Secondo una prima ricostruzione, l’auto – una Fiat multipla – è passata sui binari in un punto dove c’é un attraversamento privato. A bordo ci sarebbero stati alcuni lavoratori di nazionalità romena impiegati nella raccolta di clementine. Due di loro si sono salvati perché sono scesi dal mezzo per aprire il cancello del terreno che dà l’accesso al passaggio sui binari. Stavano tornando da una giornata di lavoro nei campi le sei vittime dell’incidente verificatori stasera a Rossano dove un treno ha travolto un furgone. E’ questa la prima ricostruzione fatta dai carabinieri in base anche alla testimonianza dei due operai che sono sopravvissuti perché scesi per aprire il cancello del terreno che dà sui binari.I corpi sono incastrati in un groviglio di lamiere e per estrarli occorreranno ore

L’incidente è avvenuto alle ore 17.15 lungo la linea delle Ferrovie dello Stato Metaponto – Reggio Calabria, tra le stazioni di Rossano e Mirto Crosia, nella zona dell’alto Jonio cosentino. Secondo quanto si apprende da fonti delle Fs, all’altezza del chilometro 155 il treno regionale 3753 partito da Sibari e diretto a Reggio Calabria ha travolto ad un passaggio a livello affidato e gestito da privati una Fiat Multipla sulla quale vi erano più persone. Secondo quanto si apprende da fonti delle Ferrovie dello Stato, nell’incidente avvenuto oggi in Calabria, nel quale sono morte sei persone, né il personale ferroviario, né i passeggeri che erano a bordo del treno regionale hanno riportato conseguenze. Le vittime, dunque, erano tutte a bordo della Fiat Multipla. Sono ancora sul treno i 12 tra viaggiatori e personale delle Ferrovie che erano a bordo del convoglio che ha travolto un furgone uccidendo sei persone. A bordo è salito un medico per accertare le loro condizioni ma non c’é stato bisogno di cure per nessuno.

Per chiarire la dinamica dello scontro gli investigatori stanno valutando tre ipotesi: che l’attraversamento ferroviario – una cancellata, e non il tradizionale passaggio a livello con le sbarre – fosse aperto o non assicurato con una chiusura adeguata; che sia stato forzato per raggiungere l’altra parte dei binari, evitando in tal modo un giro molto più lungo; o che il gruppo avesse le chiavi per aprire la cancellata. Particolari sull’accaduto potranno essere forniti dal proprietario del fondo che aveva in affidamento l’attraversamento ferroviario.

SOCCORRITORE, SCENA RACCAPRICCIANTE  – Una scena “raccapricciante”: così uno dei soccorritori ha descritto ciò che ha visto arrivando sul luogo dove un treno ha investito una monovolume uccidendo le sei persone a bordo. I corpi delle vittime sono dilaniati tra le lamiere della vettura. I vigili del fuoco attendono l’autorizzazione della Procura della Repubblica di Rossano per iniziare la rimozione dei corpi.