OLTRE IL DANNO ANCHE LA BEFFA: ALLO ZEN CLUB RIMOSSI I SIGILLI DEI CARABINIERI

Qualche balordo, in queste ore, ha rimosso i sigilli che i carabinieri avevano apposto sulle porte dello Zen club, la discoteca sangiorgese distrutta da un incendio doloso la scorsa settimana. Chi ha infranto le delimitazioni del pubblico esercizio sottoposto ancora a sequestro penale, sul cui incendio, oltretutto, gli inquirenti stanno ancora indagando, è entrato e, tra gli arredi carbonizzati, ha trafugato un macchinario per la musica semidistrutto dalle fiamme e alcune bevande. Nel corso dell’ultimo sopralluogo congiunto di ieri, i militari dell’Arma e i vigili del fuoco hanno apposto nuovi sigilli e raccolto ulteriori indizi utili alle indagini.